Il Pd alla giunta di Sarzana: "Il sindaco ha fatto poco e niente, ecco le nostre proposte" In evidenza

Dai dispositivi di protezione ai tamponi, le richieste dei dem sarzanesi.

Giovedì, 26 Marzo 2020 16:32

"Le notizie provenienti dalla nostra Rsa per anziani di Sarzana, la Sabbadini, preoccupano non poco il Partito Democratico. Si tratta di persone tra le più fragili per subire le conseguenze del contagio da coronavirus. Purtroppo, chi vi opera non ha ricevuto tutto il supporto necessario a far fronte alla complessa avversità, da parte dall'alta dirigenza sanitaria locale o regionale, se non generiche indicazioni valide per ogni tipo di struttura e in ogni caso dedotte da indicazioni governative".

"Sappiamo che indicazioni operative specifiche per prevenire e gestire i contagi nelle strutture residenziali (quelle per anziani come quelle per disabili, psichiatriche e per le dipendenze) non sono state tempestivamente date. Parliamo di centri che avrebbero dovuto ricevere disposizioni simili e pressoché simultanee rispetto a quelle fornite alle strutture ospedaliere".

"Per esempio su che fare in caso di sintomatologia assimilabile a quella da coronavirus, come procedere all'isolamento degli ospiti, quali procedure tecniche seguire ed ancora quali dispositive di protezione adottare per i degenti e per gli operatori, come agire per l'applicazione dei tamponi per la ricerca del virus oppure per avere corsie veloci per un eventuale ricovero".

"E ancora. Come accedere velocemente all'incremento di personale, poiché ogni azione sopra descritta comporta maggior intensità assistenziale (si pensi solo alla intensa e rigorosa sanificazione dei locali, oppure alle inevitabili assenze di personale per malattia). Ad oggi tutto questo non è ancora formalizzato e trasformato in azioni concrete".

"Poiché la nostra casa riposo insiste sul territorio della nostra città ed è storicamente ad essa legata, facciamo appello alla giunta affinché si adoperi verso Regione e Asl5 soprattutto per quattro azioni".

"La prima: supporti in modo fattivo il reperimento dei dispositivi di protezione individuale necessari a ospiti e operatori, sono oggettivamente urgenti oramai e devono essere effettivamente protettivi (non solo mascherine chirurgiche ma anche FFP2, FFP3 e così via). La seconda: si adoperi perché sia facilitato e consentito il reperimento di personale oltre gli standard imposti dall'accreditamento. La terza: siano operativi, in modo immediato, i percorsi per la diagnostica a tappeto per il coronavirus. La quarta: siano facilitati tutti i canali per l'eventuale necessità di ricovero degli ospiti in fase di criticità".

"È dovere inoltre dichiarare la nostra solidarietà a tutti gli operatori sanitari, a quelli della Protezione civile, a tutte le forze dell'ordine e i volontari che in questi giorni di emergenza stanno svolgendo un lavoro straordinario".

"L'amministrazione ha annunciato intanto l'avvio dei tamponi e della sanificazione alla casa di riposo Sabbadini, di proprietà comunale. Meglio tardi che mai, ci sarebbe da dire se non fossimo di fronte ad un virus maledetto. In altre Regioni, come detto, i protocolli per gli ospedali sono andati di pari passo con quelli delle residenze per anziani. Sarzana è arrivata in ritardo e nel frattempo la diffusione del Covid 19 non ha risparmiato la Sabbadini, tantomeno ha salvaguardato gli operatori di ditte in appalto (vedi il caso della dipendente Elleuno risultata positiva)".

"Il sindaco ha fatto poco e niente. Ha scarsa utilità ad esempio la dotazione di tablet alla casa di riposo Sabbadini, annunciata dal sindaco via Facebook. La residenza di via Falcinello aveva già di suo gli strumenti per consentire il dialogo a distanza tra i ricoverati e i familiari. Sarebbe stato meglio intervenire prima con strumenti concreti e vigilare di più e meglio su questa situazione di pandemia".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Partito Democratico

Mancano anche i reagenti e la nuova macchina del San Martino si è rotta. Leggi tutto
Partito Democratico
Il PD sottolinea le visioni divergenti di Toti e Viale. Leggi tutto
Partito Democratico

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa