Coronavirus, Salvatore: "Usiamo i soldati anche per la spesa a domicilio per chi ha bisogno" In evidenza

Il Movimento Cinque Stelle chiede anche un accordo a livello regionale con catene di supermercati e piccoli negozi.

Venerdì, 20 Marzo 2020 15:02

"L'emergenza Coronavirus impone ai cittadini di limitare i contatti e di rimanere nelle proprie case, uscendo solo per motivi di estrema necessità. Tuttavia, la situazione ha bisogno di tempo per evolversi e sta emergendo un problema importante: fare la spesa", dichiara la capogruppo regionale Alice Salvatore.

"Comprare online ora si sta rivelando molto difficile: servizi come Supermercato24, le consegne a domicilio di Basko, Esselunga, Carrefour non prendono più ordini da internet perché sono al collasso. I cittadini sono dunque obbligati a uscire per raggiungere i supermercati ma con tempi lunghi, visto che è fondamentale rispettare la distanza di almeno un metro ed è addirittura in discussione l'idea di ridurre gli orari di apertura, andando a peggiorare ulteriormente la situazione. Si è parlato di spesa a domicilio per gli over 65, ma in Liguria la popolazione anziana è numerosa, e il servizio potrebbe rapidamente bloccarsi".

"Le persone devono rimanere a casa, certo, ma devono anche poter mangiare".

"Vogliamo lanciare allora una proposta: stringiamo come Regione (e la Regione non si metta a dire che aspetta il Governo perché qualcosa sul territorio può farlo pure lei!) al più presto un accordo con le Prefetture e le principali catene di supermercati e con i negozi di alimentari, anche i più piccoli, affinché sia possibile via web, mail o telefono effettuare gli ordini per la spesa, di qualunque dimensione. E incrementiamo drasticamente il numero di addetti per la consegna a domicilio che possano aggiungersi all'organico dei normali corrieri: i Prefetti hanno appena avuto l'autorizzazione dal Governo all'utilizzo dei militari per fare fronte all'emergenza. Possiamo usare migliaia di soldati per garantire il servizio a domicilio, protetti con gli adeguati DPI, aiutando gli anziani e le famiglie al loro sostentamento e permettendo a tutti di continuare a rimanere protetti nelle loro case. I soldati poi possono avere una doppia funzione: gestire le consegne e aiutare le forze di polizia a far rispettare il divieto di circolazione.

"Possiamo e dobbiamo farlo immediatamente. Le persone non possono resistere a lungo in una situazione tanto compromessa. Non lasciamo indietro nessuno", conclude Salvatore.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Cinque Stelle

Il commento del capogruppo regionale M5S Fabio Tosi. Leggi tutto
Cinque Stelle
L'esponente grillino in consiglio regionale prosegue: "Regione e Alisa correggano il tiro: perché solo a Genova?". Leggi tutto
Cinque Stelle

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa