Coronavirus, Salvatore: "Usiamo i soldati anche per la spesa a domicilio per chi ha bisogno" In evidenza

Il Movimento Cinque Stelle chiede anche un accordo a livello regionale con catene di supermercati e piccoli negozi.

Venerdì, 20 Marzo 2020 15:02

"L'emergenza Coronavirus impone ai cittadini di limitare i contatti e di rimanere nelle proprie case, uscendo solo per motivi di estrema necessità. Tuttavia, la situazione ha bisogno di tempo per evolversi e sta emergendo un problema importante: fare la spesa", dichiara la capogruppo regionale Alice Salvatore.

"Comprare online ora si sta rivelando molto difficile: servizi come Supermercato24, le consegne a domicilio di Basko, Esselunga, Carrefour non prendono più ordini da internet perché sono al collasso. I cittadini sono dunque obbligati a uscire per raggiungere i supermercati ma con tempi lunghi, visto che è fondamentale rispettare la distanza di almeno un metro ed è addirittura in discussione l'idea di ridurre gli orari di apertura, andando a peggiorare ulteriormente la situazione. Si è parlato di spesa a domicilio per gli over 65, ma in Liguria la popolazione anziana è numerosa, e il servizio potrebbe rapidamente bloccarsi".

"Le persone devono rimanere a casa, certo, ma devono anche poter mangiare".

"Vogliamo lanciare allora una proposta: stringiamo come Regione (e la Regione non si metta a dire che aspetta il Governo perché qualcosa sul territorio può farlo pure lei!) al più presto un accordo con le Prefetture e le principali catene di supermercati e con i negozi di alimentari, anche i più piccoli, affinché sia possibile via web, mail o telefono effettuare gli ordini per la spesa, di qualunque dimensione. E incrementiamo drasticamente il numero di addetti per la consegna a domicilio che possano aggiungersi all'organico dei normali corrieri: i Prefetti hanno appena avuto l'autorizzazione dal Governo all'utilizzo dei militari per fare fronte all'emergenza. Possiamo usare migliaia di soldati per garantire il servizio a domicilio, protetti con gli adeguati DPI, aiutando gli anziani e le famiglie al loro sostentamento e permettendo a tutti di continuare a rimanere protetti nelle loro case. I soldati poi possono avere una doppia funzione: gestire le consegne e aiutare le forze di polizia a far rispettare il divieto di circolazione.

"Possiamo e dobbiamo farlo immediatamente. Le persone non possono resistere a lungo in una situazione tanto compromessa. Non lasciamo indietro nessuno", conclude Salvatore.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Cinque Stelle

La Consigliera regionale pentastellata imputa a Toti e alla sua amministrazione di essere "Genova - centrica". Leggi tutto
Cinque Stelle
"Necessario perfezionare gli interventi e sostenere le famiglie con un bando dedicato". Leggi tutto
Cinque Stelle

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa