"Per bloccare la centrale a gas basta che Toti non firmi l'intesa" In evidenza

L'intervento del consigliere regionale Juri Michelucci.

Martedì, 21 Gennaio 2020 20:23

"Italia Viva a Roma è stata chiara, no alla centrale a turbogas. Lo dicono gli atti presentati da Raffaella Paita non le parole a vanvera di un Sindaco in campagna elettorale.

Ricordo inoltre a Peracchini che la giunta regionale è deputata a dare l'intesa. Se il sindaco è così contrario perché non si appella con degli atti scritti (come quelli presentati da Italia Viva a Roma) al suo sponsor Toti? Per bloccare il turbogas basta che Toti non firmi l'intesa per la trasformazione della centrale da carbone a turbogas.

Basterebbe serietà, dote non propria di un sindaco che da mesi prende in giro gli spezzini chinando il capo alle volontà del governatore ligure.

Non solo, basterebbe imporre a Toti di non concedere l'intesa sul turbogas. Ma come dimenticare tutte le prese di posizione di Peracchini sul Felettino e su gli Oss, infiniti impegni di facciata caduti nel vuoto. Servono atti e non parole e purtroppo per la città della Spezia il sindaco predica bene ma razzola male".

Juri Michelucci
Consigliere regionale Italia Viva

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Italia Viva

"In momenti di emergenza è giusto fare così". Leggi tutto
Italia Viva
"La Asl 5 tocca livelli di inefficienza che con tutta evidenza non hanno paragoni nella altre province". Leggi tutto
Italia Viva

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa