Caprioni risponde alle critiche: "Mi scuso con la senatrice Pucciarelli" In evidenza

"Ma usare come vetrina quell'azione per ottenere visibilità a basso costo toglie molto alla genuinità di quel gesto"

Mercoledì, 08 Gennaio 2020 19:25

"Ho ceduto ad una battuta facile e molto infelice e di questo mi dispiaccio.
Mi scuso con Stefania Pucciarelli che è una senatrice della repubblica e certamente un'avversaria politica e altrettanto certamente non è una befana. Mi scuso con Lei anche in quanto donna, non era certo mia intenzione fare una battuta sessista di basso livello, come invece è apparsa.

Non nascondo certo la mia avversità e la mancanza di stima verso la politica Pucciarelli, ma questo non dovrebbe portare a una caduta di stile o a un insulto anche nei confronti di un avversario, che si combatte politicamente, ma al quale va portato rispetto come donna e come persona. Così facendo, credendo scioccamente di essere spiritoso, ho purtroppo finito di comportarmi proprio come un leghista.

Per il gusto di una battuta inutile ho mancato di portare a segno una critica politica che avrei fatto bene a esprimere subito e che provo a esprimere ora, per quanto ciò che posso dire ora è meno efficace di quanto sarebbe stato se fossi stato più accorto.

Invece avrei dovuto dire alla senatrice Pucciarelli che portare un po' di calzine ai bambini ricoverati nel giorno della Befana è un bel pensiero e una buona cosa, da Befana nel senso della tradizione affettuosa di questi giorni; seppure usare come vetrina quell'azione per ottenere visibilità a basso costo toglie molto alla genuinità di quel gesto. I gesti umani e caritatevoli migliori sono quelli che si fanno in silenzio e in forma anonima e non con fotografo al seguito e conseguente pubblicità.

Tanto più che il giorno seguente lo stesso gesto era in programma per il consiglio comunale spezzino, per cui solo la voglia di apparire della Lega poteva portarli a santificare la festa in perfetta solitudine.
Non c'è calza, non ci sono dolci e doni che possano mascherare la reale natura della lega, le cui idee rappresentano la negazione del senso più vero - valido per laici e credenti -dell'Epifania.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Alessio Boi - Lo scrive su Facebook Emilio Iacopi, capogruppo leghista in consiglio comunale a Sarzana. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
La drammatica testimonianza di Andrea Angelotti, l’autista del corriere rimasto coinvolto nel crollo del ponte di Albiano. Operato, per fortuna sta bene. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa