Viviani (Lega): "Governo giallofucsia si ricorda dei pescatori solo per le tasse" In evidenza

"Faremo battaglia alla Camera perché venga sventato un autentico furto a danno del comparto della pesca".

Martedì, 05 Novembre 2019 19:07

"La Finanziaria, che si sta delineando, assume ogni giorno di più la forma di una manovra-killer per migliaia di imprese e di lavoratori del settore, riprendendo i tagli progressivi sugli sgravi contributivi, fino al totale azzeramento. A ciò si aggiunge il mancato inserimento dell'indennità per i lavoratori durante il fermo biologico obbligatorio e una riduzione sostanziale per quello non obbligatorio".

"Certamente non ci saremmo aspettati da questo governo delle eccezionali misure a sostegno del comparto, ma neppure un accanimento così pesante verso imprese e lavoratori, che, nonostante le mille difficoltà imposte dai regolamenti Ue e la concorrenza sleale straniera, garantiscono comunque sulle tavole degli italiani un prodotto fresco e di eccellenza".

"Con Pd-M5S-Iv-Leu al governo non solo assistiamo a un pericolosissimo ritorno al passato, ma anche a una stagione fatta solo di oneri e tasse, a partire da quella dell'aliquota Tari aggiuntiva contenuta nel dl Salvamare".

Lo dichiara il deputato della Lega Lorenzo Viviani.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Lega

La Lega dice ‘No’ al semaforo UE degli alimenti, mozione in Regione Liguria di Ardenti e Puggioni. Leggi tutto
Lega
"Oggi in Commissione Ambiente, la maggioranza giallofucsia ha sostanzialmente blindato il Dl Clima, senza lasciare margine di discussione" Leggi tutto
Lega

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa