A Lerici un minuto di silenzio per Hevrin Khalaf In evidenza

Il consiglio comunale si è aperto nel ricordo del lericino Di Sibio e dell'attivista curda morta ad appena 35 anni; presentata anche una mozione di interesse sulla questione Curda. 

Mercoledì, 30 Ottobre 2019 18:23

 

Hevrin Khalaf, Segretario generale del Partito del futuro siriano, è morta ad appena 35 anni in un agguato sulla strada che da Ras al-Ayn porta a Qamishli lo scorso 14 ottobre.
Su proposta del sindaco Leonardo Paoletti il consiglio comunale si è aperto con un minuto di silenzio voluto per ricordare sia lei che il dottor Pietro Di Sibio, ex sindaco del comune di Lerici.

Sul tema del conflitto in Siria è stato poi presentato un atto di interesse dal capogruppo Carnasciali e firmato da tutta la maggioranza: "Lerici è da sempre impegnato per custodire ed alimentare la Pace".
Anche la minoranza presenta un atto di interesse simile, letto da Andrea Ornati, sempre per chiedere un impegno del Comune di Lerici per condannare le azioni turche in Siria, anche impegnando i consiglieri regionali liguri a farsi portatori della richiesta di togliere la finale della Coppa Uefa alla Turchia: "Dopo lo stupore dei primi giorni i media sembrano disinteressati, nelle rassegne stampa la notizia sembra scomparsa e credo sia importante che invece se ne parli anche in consiglio comunale. L'UE deve intervenire e noi dobbiamo contribuire a mantenere alta l'attenzione".

Gli atti sono stati ammessi entrambi e il sindaco propone che i due documenti vengano fusi in uno unico, così, a chiudura del consiglio comunale viene prodotto un documento unitario votato all'unanimità per una risoluzione pacifica del conflitto.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Prosegue il giro di vite sulla movida spezzina stabilito nei giorni scorsi nel Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
L'intervento del gruppo di opposizione "Insieme per Ameglia". Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa