Il Comune di Vezzano ribadisce il NO al biodigestore In evidenza

Durante l'incontro con i Comitati.

Venerdì, 25 Ottobre 2019 19:03

La riunione, tenutasi nella sede del consiglio comunale di Vezzano il 24 ottobre, è stata occasione di confronto sulle posizioni che l’amministrazione terrà durante la conferenza dei servizi che la regione Liguria dovrà convocare per arrivare ad autorizzare definitivamente il progetto di Biodigestore.

 

L’amministrazione, rappresentata dal sindaco Bertoni e dall’assessore Regoli, ha incontrato i comitati e le associazioni del no al biodigestore e ha ribadito la contrarietà alla realizzazione dell’impianto di trattamento Forsu, confermando che tale posizione in sede di conferenza dei servizi rimarrà ferma sul rigetto dell’opera.

L'amministrazione comunale ha tenuto a precisare che ha espresso la sua contrarietà al Biodigestore a Saliceti con numerose comunicazioni (di cui ha fornito copia ai comitati) trasmesse alla Regione e alla Provincia, evidenziando le numerose criticità urbanistiche e ambientali del sito.

I comitati e le associazioni hanno accolto con favore la posizione chiara del sindaco, accompagnata dall’annuncio che l’amministrazione si avvarrà del sostegno del prof. Enzo Favoino della scuola agraria di Monza e dei tecnici della società Bioener, proprio per affrontare la conferenza dei servizi con la massima serietà e competenza.

L’assessore Regoli ha chiarito che la sola opposizione del Comune di Vezzano non può garantire il naufragio del progetto e che all’esito della conferenza dei servizi, fatte le opportune considerazioni tecnico/amministrative, il comune valuterà l’ipotesi di un ricorso al TAR.

Come ulteriore passo contro il biodigestore, Bertone si è impegnato, attraverso l’ufficio tecnico, a verificare l’ipotesi dell’applicazione delle prerogative conferite alle amministrazioni dall’ex Testo Unico delle leggi sanitarie, che classifica l’impianto di trattamento di Saliceti come industria insalubre il cui controllo e monitoraggio spetta al sindaco, massima autorità sanitaria locale.

I comitati invitano tutta la cittadinanza di Vezzano a partecipare alla manifestazione di sabato 26 ore 15.00 alla quale ha dato adesione anche il sindaco Bertoni.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Comitato Sarzana, che Botta!

Via XX Settembre, 51
19038 Sarzana SP

Tel. 338 1585006

E-mail: sarzanachebotta@gmail.com

www.sarzanachebotta.org

Ultimi da Comitato Sarzana, che Botta!

Secondo i contrari all'impianto, i rifiuti organici potrebbero essere trattati in un modo meno inquinante e più economico, e sono andati a vedere come. Leggi tutto
Comitato Sarzana, che Botta!
"E’ inadeguata al ruolo che ricopre perché non conosce gli atti del suo assessorato". Leggi tutto
Comitato Sarzana, che Botta!

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa