Luni, il consiglio si oppone all'attacco della Turchia al popolo curdo In evidenza

di Alessio Boi- Una mozione passata all'unanimità impegna il governo "a non assistere silenti e a mettere in campo tutti gli sforzi necessari per fermare a questo massacro ignobile".

Martedì, 15 Ottobre 2019 09:18

 

Tutte le mani alzate in difesa del popolo curdo al momento sotto assedio da parte della furia di Erdogan e dei militari turchi. Così passa all'unanimità una mozione del consigliere e presidente del consiglio comunale Giovanni Pampana, che prevede una richiesta al governo di intervenire con tutti i mezzi necessari "in suo potere e nei confronti dell'Unione Europea e della comunità internazionale per non assistere silenti all'attacco della Turchia al popolo curdo".

Così recita la mozione approvata da tutti i consiglieri, e prosegue:"La diplomazia deve fare in modo di fermare questo massacro ignobile e inaccettabile ristabilendo condizioni di convivenza pacifica tra i due popoli". Dunque maggioranza e opposizione la pensano allo stesso modo: il massacro del popolo curdo, che da giorni sta ricevendo bombardamenti e attacchi frontali anche a ospedali e ambulanze, va assolutamente fermato e chiede a gran voce che il governo si metta in campo con tutte le loro forze per fermare questa tragedia.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Potenziati i controlli degli agenti: numerose le sanzioni elevate durante l'estate. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
L'intervento del sindaco di Riomaggiore Fabrizia Pecunia. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa