TARI, si cambia: nel 2020 modifiche alla tariffa sui rifiuti In evidenza

Un incontro in Provincia dedicato a chi lavora negli uffici comunali.

Mercoledì, 09 Ottobre 2019 12:08


La Provincia della Spezia organizza per venerdì 11 ottobre un workshop dedicato alla nuova disciplina sulla tariffa del servizio rifiuti di imminente emanazione da parte dell’Autorità di Regolazione ARERA.

 

Dal prossimo anno, per effetto delle nuove disposizioni di ARERA – Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, i Consigli Comunali dovranno approvare i Piani Economico Finanziari del servizio Rifiuti Urbani sulla base di uno schema unitario nazionale predisposto dalla stessa Autorità. Le diverse voci di spesa che vanno a determinare il costo del servizio rifiuti sul quale ogni amministrazione comunale sarà chiamata a deliberare la relativa tariffa a carico delle utenze subirà, dunque, alcune significative modificazioni i cui effetti saranno già presenti nelle bollette TARI del 2020.

Le nuove tariffe adottate dai singoli Comuni diverranno efficaci dopo che saranno approvate dalla Provincia nella sua veste di ATO Rifiuti del territorio, Ente di governo in materia.

Insieme al Centro Europe Direct l’Amministrazione Provinciale ha inteso offrire a tutti i Comuni un’occasione formativa di approfondimento e conoscenza di questa nuova disciplina regolatoria affinché gli Uffici comunali non si trovino impreparati di fronte alle nuove modalità di determinazione della tariffa rifiuti.

"La Provincia è la casa dei Comuni e abbiamo ritenuto indispensabile offrire a tutti gli enti del nostro territorio strumenti adeguati di conoscenza delle nuove modalità di calcolo del costo e della tariffa per il servizio rifiuti – dichiara il Presidente della Provincia della Spezia Pierluigi Peracchini – Abbiamo invitato relatori di chiara fama e grande competenza: l’Ing. Vito Belladonna, coordinatore tecnico-scientifico per il ciclo dei rifiuti urbani ed assimilate in AneA (Associazione Nazionale degli Enti d’Ambito per l’Idrico e i Rifiuti), e l’Ing. Giovanni Biagini, funzionario tecnico in forza ad ATERSIR, l'autorità regionale dell'Emilia Romagna di regolazione dei servizi pubblici ambientali, dove si occupa principalmente delle procedure di affidamento del servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani ed assimilati"

Tutte le Amministrazioni comunali sono state invitate a partecipare e l’evento, promosso con il supporto del Centro Europe Direct della Provincia della Spezia, gode del patrocinio di ANCI Liguria.

"Sono sicuro che offrire formazione e conoscenza ai funzionari responsabili dei servizi comunali, come coloro che sono preposti alla gestione dei rifiuti, sia un modo molto concreto della Provincia di supportare e sostenere gli Enti locali. Arrivare già preparati a gestire le novità regolamentari che ARERA sta per introdurre nella disciplina di questa materia si traduce in una miglior qualità dei servizi e, soprattutto, in una maggior puntualità nella predisposizione delle bollette TARI già per il 2020", conclude il Presidente Peracchini.

L’appuntamento è per venerdì 11 ottobre, alle ore 09:45, nella Sala Multimediale al IV° piano del Palazzo della Provincia, in via Veneto 2 alla Spezia.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Provincia della Spezia

Chiuse a Varese, Levanto e Sarzana; aperte alla Spezia. Leggi tutto
Provincia della Spezia
Il presidente della Provincia interviene In merito alle dichiarazioni del Presidente del Parco Montemarcello – Magra – Vara, Pietro Tedeschi Leggi tutto
Provincia della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa