Escrivá, Caratozzolo: “Non rappresenta gli spezzini” In evidenza

Il primo cittadino, incalzato in consiglio comunale dal consigliere Massimo Caratozzolo, ha difeso la scelta di intitolare lo slargo a Josemaria Escrivá.

Martedì, 24 Settembre 2019 16:26

La scelta dell’amministrazione di dedicare lo slargo tra via Sforza e piazza Sant'Agostino a Josemaria Escrivá, canonizzato da Papa Giovanni Paolo II e fondatore dell’Opus Dei, ha fatto discutere parecchio in questi giorni.

Ieri sera il consigliere Massimo Caratozzolo ha presentato la richiesta per discuterne con urgenza, dato che questo venerdì alla presenza del sindaco Pierluigi Peracchini e del vescovo Luigi Ernesto Palletti si terrà l’intitolazione.

“Questa è stata una scelta che ha diviso la comunità – ha esclamato il consigliere Caratozzolo – Il sacerdote si è connotato non per essere una figura pacificante, ma divisiva. Ben note sono le sue posizioni antifemministe, basta leggere i suoi scritti. Altrettanto note le sue posizioni assunte in Spagna a favore del franchismo. La Spezia è da sempre connotata da valori antifascisti, perché scivolare su un tema così divisivo? Il fatto che sia passato dal passo del Bracco non mi pare una forte connotazione territoriale, ci sarà passata anche Moana Pozzi, questo non la rende una star di Spezia. Un sacerdote così non mi rappresenta e non rappresenta gli spezzini”.

“Non dovete avere paura di chi fa del bene – ha risposto il sindaco Pierluigi Peracchini – Escrivá è stato tre volte alla Spezia. Non ha mai espresso posizioni antifemministe, come è falso quello che lei ha detto sul franchismo, collaboratori del sacerdote sono stati perseguitati e hanno perso il lavoro per le loro posizioni contro il franchismo. Vedo in giro per le nostra città e provincia strade intitolate a persone che si sono rese protagoniste di reati ed eccidi”.

Insomma il sindaco ha difeso la scelta di intitolare lo slargo a Josemaria Escrivá.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

I due esponenti di Italia Viva affermano che le proposte del territorio non sono state ascoltate. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa