"Il PD inizia la campagna elettorale, ma sul Felettino ha responsabilità pesantissime" In evidenza

L'intervento del consigliere comunale di centrodestra Marco Frascatore.

Martedì, 10 Settembre 2019 11:00

"È iniziata la campagna elettorale in casa PD: da oggi sarà sempre colpa di Peracchini o di Toti, anche nel caso di un contratto firmato dal ticket Burlando-Paita nel 2015 con il Gruppo Pessina, unica società che si presentò al bando di gara, per la costruzione del nuovo ospedale Felettino che ad oggi non c'è.

La parte più sconvolgente della vicenda del nuovo ospedale è il tradimento della fiducia pubblica da parte della politica del centro sinistra e dell'azienda costruttrice: mai in questi anni il PD ha tirato per la giacchetta Pessina che, ricordiamolo, è editore dell'Unità; mai il PD ha chiesto conto all'ex Presidente Burlando o all'Onorevole Paita le ragioni di un appalto così complesso che non ha portato a nulla se non ad una sfiducia degli spezzini nelle istituzioni, mentre a 30 km da noi, nella provincia di Massa, venivano costruiti in poco tempo due ospedali, come si fa in un paese normale.

Ma alla Spezia non c'era nulla di normale, infatti la città si ritrova una collina completamente sbancata e un contratto che è in mano agli avvocati.

E quando la Pessina Costruzioni si è presentata nella commissione consiliare presieduta da me e da Maria Grazia Frijia con un tecnico assunto nei primi mesi dell'anno che nulla conosceva della storia dell'ospedale dal punto di vista amministrativo, e non con un dirigente, dal PD nemmeno una presa di coscienza del loro fallimento, nemmeno una critica alla loro politica che ha causato questo disastro.

In quella sede fu proprio Raffaelli (consigliere comunale del Pd, ndr) a cercare di dare la colpa a IRE pur di sfuggire dalla realtà dei fatti: ma io chiedo, è normale aver perso il conto di quante varianti Pessina ha presentato al suo stesso progetto?

Ha ragione il consigliere PD in un punto: gli spezzini devono sapere la verità. La politica del centro sinistra ha delle responsabilità pesantissime sull'ospedale Felettino ed ora si mistifica la realtà pur di non affrontarle per paura delle urne di maggio.

Il Comune e la Regione hanno dimostrato che quando è stata la nuova amministrazione a seguire i progetti dalla A alla Z i risultati ci sono: per questo, si sta già ragionando su un piano B per il Felettino al netto di una vicenda che ha contorni ormai legali che verranno presto dipanati".

Marco Frascatore
Spezia Vince con Peracchini

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Acam Acque si è già attivata, ma l'amministrazione richiama all'attenzione in via precauzionale. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa