"Lega da una parte, manifestanti dall'altra: siamo alle solite" In evidenza

La posizione di Più Europa Più La Spezia.

Martedì, 13 Agosto 2019 10:41

"Domani arriverà Salvini nella nostra città e in molti si stanno domandando quale atteggiamento politico tenere. Il segretario provinciale della Lega ritiene che le eventuali contestazioni siano antidemocratiche (sic!). Molti degli oppositori ritengono che a Salvini dovrebbe essere impedito di parlare (sic!).

Siamo alle solite. Secondo Più Europa Più La Spezia hanno torto gli uni e gli altri. Salvini ha tutto il diritto di parlare e le opposizioni di (civilmente) contestare. Forse le domande che ci dovremmo fare sono altre.

Cosa avrà mai da dire di nuovo Salvini che è in campagna elettorale permanente da mesi su Facebook, Twitter, ecc. e dopo aver colonizzato la Rai?

Probabilmente il tutto si esaurirà con lo sfoggio di una nuova t-shirt (per le felpe non è stagione), con slogan triti e ritriti, davanti a un po’ di gente convinta di essere in presenza di un uomo forte e risolutivo.

Talmente forte e risolutivo da potersi permettere di non parlare dei 49 milioni di euro illecitamente spesi, da essersi sottratto - anche per la dabbenaggine del M5S (politicamente furbissimi) - al giudizio sulla vicenda dell’immigrazione e, recentemente, da non aver dato alcuna spiegazione sulla vicenda Savoini.

Perché la Lega è questa “roba qui”: da dagli al terrone a dagli all’immigrato, da ci facciamo i fatti nostri a è tutta colpa dell’Europa.

Dall’altra parte i contestatori che trovano il momento unitario - per altro donando maggior visibilità al supposto uomo forte, quello che vorrebbe i pieni poteri - nel momento della contestazione ma non lo trovano - mai - nel momento della costruzione. Quest’ultimo risulta - sempre - essere un momento divisivo.

Più Europa Più La Spezia, in questo momento di riflessione successivo a elezioni europee andate particolarmente male, che dovrà essere particolarmente rapido e chiarificatore partendo proprio dall’analisi critica di un risultato elettorale negativo e che culminerà con l’incontro con il segretario nazionale Benedetto Della Vedova il 7 Settembre, anche in considerazione di una crisi di Governo che potrebbe portare a nuove elezioni politiche (quando smetteremo di essere continuamente in campagna elettorale e penseremo al futuro del Paese e dei giovani sarà troppo tardi), guarderà, con l’interesse che può essere dedicato a quanto facilmente prevedibile e previsto, a quanto accadrà domani.

Un’ultima considerazione, domanda, è d’obbligo: come mai il beach tour nelle città meridionali comprende la nostra?".

Gruppo Più Europa Più La Spezia

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Intervento delle Volanti nella notte in questa Via Borachia per lite in famiglia. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Degustazione dei prodotti tipici del territorio offerti al turismo nautico lunedì 26 agosto nello Showroom Cambusa al Porto Mirabello. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa