Distretto turistico, i primi passi da fare secondo il sindaco di Santo Stefano In evidenza

Paola Sisti replica a Sarzana popolare.

Martedì, 23 Luglio 2019 20:25

 

Sarzana popolare, che esprime l'assessore al turismo Roberto Italiani, invita Santo Stefano a fare le sue proposte in materia di Distretto turistico. Al di là del fatto che dovrebbe essere Sarzana stessa a dettare la linea in quanto capofila - ruolo che, come già detto, Santo Stefano sarebbe pronto a ricoprire in caso di passo di lato sarzanese - non ho difficoltà alcuna a illustrare una serie di azioni e obiettivi del resto già più volte comunicati all'assessore Italiani.

Per partire occorre creare una piccola struttura organizzativa che pensi a coordinare tavoli di concertazione con le associazioni di categoria e in generale con tutti coloro che possono essere protagonisti del Distretto; che si adoperi per avviare uno sportello comune per le Politiche comunitarie e uno sportello comune Suap; che lavori con l'Agenzia delle Entrate perché venga applicata la legge sulle semplificazioni e sulle agevolazioni fiscali per chi apre e per chi ha attività all'interno del Distretto. Bisogna necessariamente andare dall'Agenzia delle Entrate e, in forza della legge esistente sui Distretti turistici, stringere accordi a favore del territorio.

Ripeto: da soli non si va lontano. Insieme invece si danno servizi migliori e si prendono più finanziamenti. Il Distretto Val di Magra - Unione dei Comuni della Val di Vara, mettendo a sistema le sue varie caratteristiche e tipicità, può diventare un valore aggiunto rispetto al turismo che gravita su Golfo e Cinque Terre. Lo stesso territorio santostefanese, ne sono ben cosciente, non ha nel turismo la sua attività preminente, ma può - e vuole - mettere a sistema con il resto del territorio le sue peculiarità turistiche legate alla Francigena, ai borghi storici, al turismo religioso, alle eccellenze gastronomiche. Tutti insieme, in un Distretto operativo, potremmo elaborare cartelloni, iniziative e promozioni comuni, anche nell'ambito delle varie borse del turismo.

Le opportunità ci sono e Santo Stefano lo dice da tempo. Sarzana non faccia finta di niente: sarebbe grave perdere un'occasione di sviluppo e benessere come il Distretto turistico.

 

Paola Sisti
Sindaco di Santo Stefano Magra

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Comune di Santo Stefano di Magra

Piazza Matteotti
19037 Santo Stefano di Magra (SP)
Tel. 0187.697111

Mail: info@comune.santostefanodimagra.sp.it

www.comune.santostefanodimagra.sp.it

Ultimi da Comune di Santo Stefano di Magra

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa