Basket, sono sei per la CA Carispezia

Ottima prestazione delle bianconere e secondo posto in classifica.


 

La Crédit Agricole Carispezia ottiene il suo sesto successo consecutivo, il decimo di fila in trasferta, batte l’Integris Elite Roma 44-68, e soprattutto si mantiene ben salda al secondo posto in classifica. La gara viene decisa nei primi venti minuti, quando le bianconere vanno all’intervallo lungo con un vantaggio di 19 lunghezze sulla squadra capitolina. La top scorer di giornata è Isabella Olajide con 18 punti, a cui vanno aggiunti 12 rimbalzi. La giocatrice spezzina, però, non è l’unica ad andare in doppia-doppia: assieme a lei c’è Silvia Sarni, con 11 punti e 10 palloni catturati. In doppia cifra vanno anche Elisa Templari (10 punti) e Lana Packovski (17 punti).

LA PARTITA

Dopo un inizio equilibrato, a metà del primo quarto la CA Carispezia crea il primo break di 0-9 con cui comincia ad indirizzare la partita: la firma è delle due protagoniste assolute del match, ovvero Sarni e Olajide (5-15). Roma prova a rimanere attaccata alla gara con Masic e Di Stazio, ma le bianconere rispondono ad ogni attacco capitolino. Alla prima pausa, le spezzine sono avanti 9-19.
Nella seconda frazione, grazie al duo Templari-Tosi, la Cestistica tocca il +14 dopo aver costruito un altro break di 0-6 (13-27). Da qui in poi il divario tra le due compagini non scenderà più sotto le 10 lunghezze. L’Integris tenta la reazione con Grattarola, miglior realizzatrice dell’Elite, ma il 2-9 bianconero di fine quarto, suggellato in chiusura da un gioco da tre punti di Packovski, manda le due squadre all’intervallo lungo sul 19-38 per la CA Carispezia.
Nonostante l’ampio vantaggio, ad inizio ripresa la Cestistica continua a tenere l’acceleratore schiacciato, partendo con un 0-6 firmato Linguaglossa-Templari-Olajide che le regala il +25, e ritoccando così il massimo vantaggio (19-44). Roma rosicchia qualcosa in finale di quarto, sfruttando un leggero calo di tensione delle bianconere, e si va così all’ultimo riposo sul 33-50.
Nell’ultima frazione la CA Carispezia viaggia col pilota automatico, in pieno controllo della partita, passando nuovamente le 20 lunghezze di vantaggio grazie anche ad un parziale di 0-9, chiuso da una tripla di Emma Mori, che vale il +28 (37-65). Il match finisce 44-68 e porta in dote due punti preziosissimi alla causa bianconera.

TABELLINO

INTEGRIS ELITE ROMA 44-68 CA CARISPEZIA LA SPEZIA (9-19, 19-38, 33-50)

ROMA: Grattarola 18, Buscaglione 4, Introna, Di Stazio 4, Masic 10, Kolar, Magistri 6, Moretti 2, Chrysanthidou, Salvucci. ALL: Pasquinelli.

LA SPEZIA: Packovski 17, Corradino 3, Templari 10, Tosi 4, Bini ne, Linguaglossa 2, Mori 3, Sarni 11, Olajide 18, Gioan. ALL: Corsolini.

 15-04-2019 09:11

Autore: Redazione Gazzetta della Spezia
Categoria: Basket

Condividi!

Fai conoscere questa notizia anche ai tuoi amici!

Articolo Originale