La Spezia-Bayreuth, 20 anni di gemellaggio

Una delegazione della città tedesca ricevuta in Comune dal Sindaco Peracchini e dal Comitato Gemellaggi.

Questa mattina, una delegazione proveniente dalla città di Bayreuth è stata ricevuta a Palazzo Civico dal Sindaco Pierluigi Peracchini.e dal Comitato Gemellaggi per dare avvio alle celebrazioni del Ventennale del Gemellaggio tra le due città.

L’incontro con il Comitato Gemellaggi si è svolto nella Sala Multimediale, introdotto dall’Assessore al Turismo, Gemellaggi e Promozione della Città Paolo Asti e dal Presidente del Consiglio Comunale Giulio Guerri. La delegazione di Bayreuth era composta da Thomas Ebersberger (Vice Sindaco); Klaus Klötzer (Consigliere); Stefan Specht (Consigliere); Thomas Bauske (Consigliere); Siegfried Zerrenner (Consigliere); Christopher Süss (Consigliere); Sabine Haberland (Funzionaria del Comune di Bayreuth);Jürgen Günder.

Per il Comitato erano presenti, oltre all’Assessore Asti e al Presidente Guerri, i consiglieri Fabio Cenerini e Federica Pecunia; Chiara Cozzani (ACIT); Roberto Peccenini (Ufficio Scolastico Regionale – sede della Spezia); Maria Cristina Failla, Maurizio Caporuscio, Giuseppe Bruno e Pilade Fiorini(Associazione Richard Wagner); Fabrizio Dellepiane (ISR) e per gli Uffici Mario Piazzini, Chiara Bianchi, Sara Bruschi e Roberta Bini.

L’incontro si è concluso con la presentazione del libro di Francesco Sangriso "Le fonti nordiche del Ring - la mitologia di Wagner".

A seguire, il saluto del Sindaco Peracchini nella Sala Giunta, suggellato dal tradizionale scambio di doni.

L’occasione e l’impulso alla nascita di un gemellaggio fra le due città è stata fornita dallo scambio scolastico nato nell’anno scolastico 1986-87 fra l’Istituto Statale “Fossati-Da Passano” e il “Richard-Wagner-Gymnasium” di Bayreuth, consolidato da una lunga tradizione e da risultati particolarmente felici sul piano dei rapporti reciproci.

Bayreuth, capitale dell’Alta Franconia, città universitaria, deve la sua fama al compositore Richard Wagner e al Teatro da lui voluto, prestigiosa sede del Festival Wagneriano. Nella sua Autobiografia il musicista racconta che nel 1853, di passaggio alla Spezia, pernottando in una locanda in via Prione ebbe l’ispirazione al Preludio dell’“Oro del Reno”.

Il Contratto di Gemellaggio è stato firmato dall’allora Sindaco della Spezia Giorgio Pagano e dal Sindaco di Bayreuth Dr. Dieter Mronz, in presenza dei Consigli Comunali delle due città riuniti in forma solenne, nel maggio 1999 alla Spezia in Sala Dante e nel giugno successivo a Bayreuth nel Teatro dell’Opera dei Margravi.

Il programma delle celebrazioni per il Ventennale prosegue con il concerto di questa sera, giovedì 14, al Teatro Civico della Spezia con il Concerto del Quartetto Accardo. Domani, venerdì 15 marzo, alle ore 10 è in programma il Consiglio Comunale Straordinario presso la Sala Dante; a seguire (ore 12) l’inaugurazione della statua di Richard Wagner nel quartiere del Torretto (tra Via Sforza e Piazza Sant’Agostino), donata alla città dallo scultore russo Aidyn Zeinalov.

 14-03-2019 15:55

Autore: Comune della Spezia
Categoria: Comunicati Politici


Condividi!

Fai conoscere questa notizia anche ai tuoi amici!

Articolo Originale