"Nessuna irregolarità imputata ai dipendenti del Comune di Lerici"

I sindacati intervengono sulla polemica relativa all'affidamento di incarichi esterni per difendere l'operato dei lavoratori e chiedono nuove assunzioni.

In questi giorni si è sviluppata una polemica politica fra maggioranza ed opposizioni del Comune di Lerici, che ha visto loro malgrado coinvolti alcuni funzionari dell'Ente.
Come Organizzazioni Sindacali interveniamo sulla questione al solo fine di chiarire che non vi è alcuna irregolarità o illegittimità imputata ai dipendenti del Comune di Lerici, nello svolgimento delle proprie mansioni.
Gli atti firmati dai Capi Area sono, fino a prova contraria, legittimi e adottati in linea con le esigenze degli uffici e con le direttive politiche dell'Amministrazione.
Lo scontro si è invece sviluppato, ed in quell'alveo deve rimanere, nel merito delle scelte politiche di investimento e uso delle risorse dell'Ente.

 

Ribadiamo che non è ovviamente nostro scopo o interesse entrare nel merito del dibattito politico, bensì intervenire per tutelare, laddove ve ne fosse bisogno, i lavoratori comunali. Il nostro obiettivo è semmai spostare l'attenzione su questioni per le quali da tempo chiediamo risposte concrete: ci riferiamo alla necessità di nuove assunzioni che vadano a rinforzare l'attuale assetto organizzativo, in settori particolarmente strategici della macchina comunale.

 

Le Segreterie Provinciali
FP CGIL, CISL FP, UIL FPL

 11-02-2019 11:00

Autore: CGIL
Categoria: Comunicati Lavoro


Condividi!

Fai conoscere questa notizia anche ai tuoi amici!

Articolo Originale