Tre presentazioni all'insegna del mondo femminile per l'Associazione Delsanto

Primo appuntamento con Susanna Raule ed il suo Commissario Sensi.

Il piccolo ciclo di presentazioni del 2018 è stato un successo, sia per affluenza di pubblico sia per qualità di interventi.
È stato piacevolmente casuale il fatto che tutte e tre le presentazioni abbiano avuto come comun denominatore la cultura ebraica e la storia ebraica.
La prima serata, che ha visto come ospite Dario Vergassola a cui vanno i nostri ringraziamenti, si è svolta presso la Libreria Ricci e si è parlato del libro di Francesco Cataluccio: Vado a vedere se di la è meglio, una piacevole immersione nella letteratura ebraica dell’Europa dell’est.
Il secondo appuntamento ha visto protagonista il volume “I Dieci” scritto da Franco Cuomo, dove si affronta la tematica delle infami leggi fasciste sulla razza, il tutto accompagnato dalla competenza e dalla capacità di Vanda Funaro Basile.
Al terzo appuntamento Alessia Canaccini ci ha raccontato la stupenda storia del volume “Di un mondo che non c’è più”, uno spaccato della tradizione ebraica in un villaggio ebraico nell’est europeo.

Oggi l'Associazione culturale Attilio Delsanto ha pronte le prime tre presentazioni del 2019: tutte e tre vertono sul mondo femminile, anche qui un trait d’union fa da guida alle tre iniziative.

Domenica 13 gennaio alle ore 18,30, alla libreria “Contrappunto” verrà presentato il volume di Susanna Raule, straordinaria affabulatrice col suo personaggio Commissario Sensi, in una storia Oscura e raccontata magistralmente, ambientata alla Spezia. Susanna sarà presentata da Angelo “Ciccio” Delsanto.

Mercoledì 6 febbraio ore 18,00 Gabriella Tartarini presenterà il volume “Il Caso Coco Chanel”, una straordinaria biografia di questa donna che ha rivoluzionato il costume a livello mondiale.
Sarà presenta Liliana Dell’Osso, coautrice del volume.

Sabato 16 febbraio ore 18,00 alla Libreria Liberi Tutti si parlerà del libro “Becoming, la mia storia” scritto da Michelle Obama. Ne parleranno Susanna Raule e Alessia Canaccini, sicuramente se potesse la signora Obama parteciperebbe volentieri e sarebbe circondata dalle sue presentatrici armate di ironia, competenza e anche ammirazione.

"Questo è il programma di gennaio e febbraio - spiegano dall'Associazione - stiamo già lavorando per marzo e aprile. Chi ha suggerimenti e proposte è benvenuto".

 11-01-2019 10:13

Autore: Redazione Gazzetta della Spezia
Categoria: Cultura La Spezia


Condividi!

Fai conoscere questa notizia anche ai tuoi amici!

Articolo Originale