Roncallo e altri due Presidenti AP "a rapporto" dal Ministro Toninelli

Ecco come è andata.

Si è svolto oggi a Roma, al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, l'incontro tra il Ministro Toninelli e i Presidenti delle Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Orientale, del Mare Adriatico settentrionale e del Mar Tirreno centrale in riferimento alle loro dichiarazione sulla vicenda dei 49 migranti a bordo della Sea Watch e sulla possibilità di approdo della nave nei porti italiani e nello specifico nei “loro” porti.

 

La Presidente dell'Autority spezzina aveva affermato che “il porto della Spezia, come tutti gli altri porti, non è chiuso, perché non esistono provvedimenti emessi dal Ministero di chiusura dei porti",
Roncallo quindi, così come gli altri due Presidenti convocati al Ministero, aveva dichiarato che la nave avrebbe potuto chiedere l'autorizzazione all'accosto e che questo avrebbe potuto essere dato o negato per motivi pratici ma non per impedimenti di altra natura.

Immediata era stata la reazione del Ministro Toninelli, seguita oggi dalla convocazione in Ministero.
Ministero che, in una nota emessa in serata e riportata da La Repubblica, scrive: "sono stati convocati al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, per una richiesta urgente di chiarimenti, i presidenti delle Autorità di sistema portuale del Mar Ligure orientale (appunto Spezia-Marina di Carrara n.d.r.), del Mare Adriatico settentrionale e del Mar Tirreno centrale.
Nel corso del colloquio, a cui ha partecipato il viceministro Edoardo Rixi, è stato rappresentato il disappunto del Ministro Danilo Toninelli per le dichiarazioni rese alla stampa in cui i suddetti presidenti si sono espressi con toni e frasario estranei all’ambito delle funzioni ad essi istituzionalmente affidate".

Il Comunicato del Mit riporta anche la posizione dei Presidenti, che "hanno espresso condivisione con gli indirizzi del Ministero, nei perimetri delle proprie competenze".

Pace fatta? Forse più una tregua perchè la nota del Ministero si chiude così: "L’auspicio del Ministero e del Ministro è dunque che non si ripetano in futuro ulteriori casi analoghi a quelli avvenuti negli scorsi giorni sul tema dei migranti".

 11-01-2019 17:20

Autore: Redazione Gazzetta della Spezia
Categoria: Politica


Condividi!

Fai conoscere questa notizia anche ai tuoi amici!

Articolo Originale