Sarzana e i suoi presepi (foto)

di Luca Manfredini – Sarzana si illumina di Natale e cerca la propria rivalsa con alberi, mercatini di Natale, presepi, pista del ghiaccio e luci, in aggiunta alla sua consolidata accoglienza e bellezza.

Il calendario è ricco e variegato e fa a gara con l’atmosfera naturale delle proprie vie storiche illuminate ad hoc, dove gli alberi natalizi posti all’ingresso di ogni esercizio commerciale danzano al tempo della musica profusa in tutta via Mazzini, mentre piazza San Giorgio e piazza Garibaldi si accendono con le proiezioni “gobos” sul nuovo Laurina e sul teatro teatro Impavidi.

Piazza Matteotti attende i curiosi e gli accaniti pattinatori, pronta ad accoglierli sotto l’albero che divide le due ali delle casette natalizie dove le famiglie possono trovare regali da donare mentre i propri figli scorazzano lungo la pista ghiacciata posta dietro la fontana.

Il lungo trenino gratuito adibito per tutte la durata delle feste scorazza vistoso per la città e prende (e riporta) i turisti dal parcheggio (gratuito) dello stadio Miro Luperi lungo le vie principali, dovunque ci sia qualcosa da vedere.

Babbo Natale si è trasferito per l’occasione nella splendida piazza Calandrini e attende nella propria magione i bimbi che vorranno parlargli, da domani sarà a loro disposizione tutti i giorni, chissà che qualche letterina, a lui personalmente consegnata, vada a buon fine.

Ma anche musica in teatro, nell’oratorio di S. Croce e sul palco privilegiato di piazza De Andrè, giochi sotto il campanile, Progetto Fido a Natale in piazza Garibaldi, mercatino dell’ingegno in via Bertoloni, canti sotto l’albero, giochi di bolle e spettacoli di magia, spettacoli itineranti e meditazioni musicali al monastero delle Clarisse. Questo e molto altro ancora in un lungo elenco di piccole e grandi attrazioni che accompagneranno la città sino al 6 gennaio, dove la Befana sui trampoli porterà via tutte le feste.

Ma Sarzana vuole anche diventare la città dei presepi e esordisce in bellezza proponendone al pubblico ben 26, presentati lungo un preciso percorso (corredato di apposita mappa) che ne accompagnerà i curiosi alla visione.

L’atrio di Palazzo Roderio ospita i primi 6, insieme ad un’apposita urna dove gli appassionati potranno depositare il loro voto giudicando tutti i presepi artigianali e votando su un’apposita scheda.

Gli altri 20 presepi si snodano lungo le vie, esposti dai commercianti che hanno aderito all’iniziativa.

E tutti avranno un competitor superiore posto in un’ambientazione perfetta: il presepe storico dei “Fratelli Vincenzo e Luciano Capuano” in esposizione presso l’Antico Oratorio di Santa Croce. Quarta generazione di “maestri d’arte presepiali” di San Gregorio Armeno, la loro firma (e la loro opera) è presente anche nel Palazzo Reale di Madrid.

Un’esposizione quindi da visitare passeggiando per le vie e assaporando la giusta atmosfera, presepi artistici artigianali eseguiti da oltre 20 artisti che arricchiscono i punti focali del centro cittadino e le vetrine dei negozi.

Molti eventi inizieranno ogni giorno dalle 15.30 alle 19.30, il programma completo lo potete trovare su "Save the Date" nel sito comunale o presso lo IAT in piazza San Giorgio.

Commenta così gli eventi sarzanesi natalizi il Sindaco Cristina Ponzanelli: “Il Natale di Sarzana è reso magico dall’atmosfera che si respira nelle strade: dai colori, dagli alberi e dal ghiaccio, dalla musica che suona familiare alle orecchie di tutti e dai cori, dalla cultura popolare che si incrocia con lo spirito profondo di rinascita e di comunità. Grazie ai commercianti sarzanesi per il prezioso supporto. Con loro e con tutti i cittadini vogliamo costruire ogni giorno la visione comune di una città più aperta, coesa e attraente. Per noi valorizzare e promuovere la bellezza della nostra città significa investire nello sviluppo sociale e civile di Sarzana: il contributo di tutta la comunità è essenziale. Buon Natale a tutti, Sarzana sarà bellissima”!


 06-12-2018 17:16

Autore: Redazione Gazzetta della Spezia
Categoria: Cultura Sarzana


Condividi!

Fai conoscere questa notizia anche ai tuoi amici!

Articolo Originale