Forza Nuova in piazza per l'abrogazione delle leggi Scelba e Mancino

Sabato 13 ottobre gazebo informativo dalle 15 in piazza Beverini.

Dal 1997, Forza Nuova chiede di abrogare le leggi liberticide quali la Scelba e la Mancino, espressioni di una cultura dominante che tirannicamente, in contrasto con la libertà di espressione, impediscono pensiero ed azione, volti alla difesa della nostra storia, dei nostri valori e della nostra cultura. Evidentemente avevano capito che idee e valori non si possono uccidere.

"Si pretende di fatto l’incriminazione - dichiara Angela Verdicchio, segretario provinciale di Forza Nuova - di chi cerca di tutelare l'italianità, la famiglia naturale, la nostra cultura e religione. Leggi usate per reprimere con la forza e la censura qualsiasi pensiero in contrasto con il progetto oramai evidente di sostituzione etnica. L’unica vera vittima nell’Italia degli anni duemila è l’Italiano, che non solo dovrebbe farsi sostituire, ma a questo punto dovrebbe anche farlo in silenzio."

"Nessuno deve essere perseguito per le sue idee, né possono esistere persone che per etnia o preferenze sessuali, siano meritevoli di tutele particolari. Certe aggravanti ideologiche servono solo a punire più duramente i dissidenti e i militanti di Forza Nuova", continua Andrea Moretti, della Direzione Nazionale di Forza Nuova.

Il nostro è un moto di libertà utile per condurre all’abrogazione della legge Mancino e della legge Scelba, obsoleti fondamenti giuridici di limitazione della libertà di espressione e di pensiero.

Forza Nuova La Spezia

 11-10-2018 14:32

Autore: Forza Nuova
Categoria: Politica La Spezia


Condividi!

Fai conoscere questa notizia anche ai tuoi amici!

Articolo Originale