Al Nuovo-Astoria-Garibaldi dal 14 al 21 febbraio

Programmi: CINEMA IL NUOVO LA SPEZIA-               ASTORIA LERICI- GARIBALDI CARRARA

CINEMA IL NUOVO LA SPEZIA

Mercoledì  14  Febbraio  

Ore 17.00-19.00 BANDE A’ PART  ( Il Cinema di Jean-Luc Godard )

Ore 21.00 FATE STAY NIGHT ; HEAVEN’S FEEL 1 (Anime al Cinema)

Giovedi  15  Febbraio

Ore 15.30-19.30  LA FORMA DELL’ACQUA ( V.o sottotitolata italiano)

Ore 17.30-21.30 LA FORMA DELL’ACQUA ( versione doppiata)

Venerdi 16 Febbraio   

Ore 15.30-19.30  LA FORMA DELL’ACQUA ( V.o sottotitolata italiano)

Ore 17.30-21.30 LA FORMA DELL’ACQUA ( versione doppiata)

Sabato 17 Febbraio

Ore  14.30  I PRIMITIVI   ( Bambini al Cinema )

Ore 16.00 -22.00  LA FORMA DELL’ACQUA ( V.o sottotitolata italiano)

Ore 18.00-20.00  LA FORMA DELL’ACQUA ( versione doppiata)

Domenica 18 Febbraio  

Ore  14.30  I PRIMITIVI   ( Bambini al Cinema )

Ore 16.00-18.00   LA FORMA DELL’ACQUA ( Versione doppiata )

Ore 20.00-22.00 LA FORMA DELL’ACQUA ( V.o sottotitolata italiano)

Lunedi 19 Febbraio  

Ore 17.00 MISTERO A CROOKED HOUSE (Rassegna English Movie-versione originale sottotitolata in italiano)

Ore 19.00 CARAVAGGIO L’ANIMA E IL SANGUE ( La Grande Arte al Cinema)

Ore 21.00 L’INTRUSA ( Ospite l’interprete RAFFAELLA GIORDANO)

Martedì 20  Febbraio

Ore 16.00-17.30-19.30 -CARAVAGGIO L’ANIMA E IL SANGUE ( La Grande Arte al Cinema)

Ore 21.15 MISTERO A CROOKED HOUSE (Rassegna English Movie-versione originale sottotitolata in italiano)

Mercoledì  21   Febbraio  

Ore 16.00-17.30--CARAVAGGIO L’ANIMA E IL SANGUE ( La Grande Arte al Cinema)

Ore 19.00-21.00  LA FORMA DELL’ACQUA ( Versione doppiata )

ASTORIA LERICI

Mercoledì  14  Febbraio

Ore 21.00  SONO TORNATO

Giovedi 15  Febbraio  

Ore 21.00  TRE MANIFESTI A EBBING MISSOURI

Venerdi 16  Febbraio  

Ore 21.00  TRE MANIFESTI A EBBING MISSOURI

Sabato  17 Febbraio  

Ore 16.00-18.00-21.00    TRE MANIFESTI A EBBING MISSOURI

Domenica 18 Febbraio  

Ore 16.00-18.00-21.00    TRE MANIFESTI A EBBING MISSOURI

Lunedi  19 Febbraio 

Ore 17.00-21.00 CARAVAGGIO L’ANIMA E IL SANGUE ( La Grande Arte al Cinema)

Martedì  20  Febbraio 

Ore 21.00 SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE ( Stagione Teatrale 2018)

Mercoledì  21  Febbraio

Ore 17.00-21.00 CARAVAGGIO L’ANIMA E IL SANGUE ( La Grande Arte al Cinema)

GARIBALDI CARRARA

Mercoledì  14 Febbraio

Ore  21.00 FATE STAY NIGHT ; HEAVEN’S FEEL 1 (Anime al Cinema)

Giovedi  15  Febbraio 

Ore  21.00  LE ENERGIE INVISIBILI DA MILANO A ROMA IN CAMMINO

Venerdi 16 Febbraio 

Ore 21.00   ORE 15.17 –ATTACCO AL TRENO

Sabato 17  Febbraio

 Ore  21.00 IL SINDACO DEL RIONE SANITA’ ( Stagione Teatrale 2018)

Domenica 18 Febbraio  

Ore  21.00 IL SINDACO DEL RIONE SANITA’ ( Stagione Teatrale 2018)

Lunedi  19  Febbraio 

Ore 17.00-21.00 LIBERE, DISOBBEDIENTI, INNAMORATE    ( Rassegna “Un Baluardo D’Inverno”)

Martedì  20   Febbraio

Ore 17.00-21.00 CARAVAGGIO L’ANIMA E IL SANGUE ( La Grande Arte al Cinema)

Mercoledì  21  Febbraio

Ore 17.00-21.00 CARAVAGGIO L’ANIMA E IL SANGUE ( La Grande Arte al Cinema)

BAND A PART ( Il cinema di Jean Luc Godard) Un film di Jean-Luc Godard. Con Anna Karina, Claude Brasseur, durata 95 min. – Francia arriva al cinema  IL NUOVO in edizione restaurata e per la prima volta in Italia Bande à part di Jean-Luc Godard Si tratta di uno dei film più apprezzabili di Godard, capace di affrontare un altro, ennesimo triangolo amoroso e il tema del denaro con estremo spirito cinefilo e una raffinatezza che ritrova Parigi, immediatamente dopo la trasferta italiana de Il disprezzo (1963), e il tocco della Nouvelle Vague dura e pura. Un vero e proprio thriller da banlieue, liberissimo nelle scelte di regia e di messa in scena, generoso nelle citazioni, intricato ma nella maniera densa e illuminante in cui solo un cineasta di razza come Godard poteva e sapeva essere, con una sequenza al Louvre assolutamente di culto nella sua foga giovanilistica e anti-accademica. Si tratta di un film che mescola alto e basso e proprio per questo motivo, forse, lo sprezzante Godard lo sconfessò dopo averlo realizzato; non a caso, tuttavia, è anche uno dei film preferiti di Quentin Tarantino, che chiamò la sua casa di produzione proprio col nome del film. 

ANIME AL CINEMA FATE/STAY NIGHT: HEAVEN ‘S FEEL 1, PRESAGE FLOWER . il primo titolo della trilogia che racconta le vicende della terza e ultima route omonima narrata nella visual novel Fate/stay night, pubblicata da Type-Moon, concepita da Kinoko Nasu e illustrata da Takashi Takeuchi. Appena uscito in Giappone, “Presage Flower” ha subito conquistato il primo posto al box-office, con un incasso nei primi due giorni di proiezione di 413 milioni di yen (pari a circa 3.1 milioni di euro). Quello di Fate/stay night del resto è un mondo intero, composto di manga, romanzi, videogiochi e trasposizioni animate.L’anime ci conduce a 10 anni dalla precedente Guerra del Santo Graal, quando una nuova battaglia incombe nella città di Fuyuki.

I PRIMITIVI Dopo Galline in fuga, Wallace and Gromit - La maledizione del coniglio mannaro, Giù per il tubo e Shaun, vita da pecora gli studi di animazione inglesi Aardman si cimentano con una nuova storia di riscatto in claymation, cioè girata in stop motion con figurine di plastilina.

 

LA FORMA DELL’ACQUA Regia di Guillermo Del Toro.con Sally Hawkins, Michael Shannon , durata 119 minuti. Stupore, bellezza, orrore e una forte componente drammatica su cui vince l’amore tra diversi, tra ultimi e diversi; così si può riassumere in poche paroleShape of Water, vincitore del Leone d’oro al Festival del Cinema di Venezia quest’anno.Un film originale, visivamente potente ed emozionalmente legato alle vecchie favole dark del “mostro della laguna nera” cui il regista, Guillermo Del Toro, volutamente si ispira.Siamo nella Baltimora della metà degli anni cinquanta in piena Guerra Fredda. In un laboratorio scientifico lavora Elisa (Sally Hawkins) con l’afroamericana Zelda (impegnata nei diritti delle donne contro la discriminazione razziale), come donna delle pulizie. Elisa è affetta da una grave forma di mutismo a causa di un trauma (di cui conserva sul collo diversi graffi come cicatrici dell’anima) che la rassegna a un muto silenzio dal quale osserva la realtà assai poco cristallina degli anni ’50.

 CARAVAGGIO L’ANIMA E IL SANGUE Un viaggio emozionante attraverso la vita, le opere e i tormenti di Caravaggio, artista geniale contraddittorio, che più di ogni altro ha raccolto in sé luci e ombre, genio e sregolatezza, generando opere sublimi. “Caravaggio – L’Anima e il Sangue” è un excursus narrativo e visivo attraverso i luoghi in cui l’artista ha vissuto e quelli che ancora oggi custodiscono alcune tra le sue opere più note: Milano, Firenze, Roma,Napoli e Malta

 

MISTERI DI CROOKED HOUSE Basato sul romanzo di Agatha Christie, edito in Italia con il titolo È un problema, Mistero a Crooked House è un giallo corale come quelli che piacciono all'autrice: un confronto incrociato tra i componenti di una ricca famiglia inglese, tra le sale della sontuosa villa del capostipite. Per ottenere finalmente la mano della bella e facoltosa Sophia Leonides (Stefanie Martini), incontrata al Cairo presso l'ambasciata inglese, il giovane investigatore privato Charles Hayward (Max Irons) deve risolvere il mistero che avvolge la morte di suo nonno, il patriarca Aristides Leonides, avvelenato da un familiare a Crooked House

 

L’INTRUSA  Regia di Leonardo Di Costanzo con Raffaella Giordano, Italia /Svizzera/Francia durata 95 minuti. La figura della direttrice del centro, ottimamente interpretata da Raffaela Giordano, non può che non rimanere impressa allo spettatore per sensibilità e determinazione, così come le due figure della giovane madre e della bambina (anch'esse ben impersonate da Valentina Vannino e dalla piccola Martina Abbate) le quali, con l'espressione del volto sempre corrucciata ed i loro comportamenti duri, quando non anche un poco aggressivi, costituiscono l'evidente dimostrazione di tutta la violenza ed asprezza degli ambienti in cui sono state abituate a vivere. OSPITE L’ATTRICE RAFFAELLA GIORDANO

 

SONO TORNATO Regia di Luca Miniero. Un film con Massimo Popolizio, Frank Matano, Stefania Rocca, Gioele Dix, Guglielmo Favilla. G- Italia, durata 100 minuti. 8 aprile 2017. Nel bel mezzo di Piazza Vittorio, cuore multietnico della Capitale, si materializza il Duce in persona, risorto proprio nel giorno della sua morte. Dopo un breve smarrimento iniziale ("Sono a Roma o ad Addis Abeba?") Mussolini decide di riprendere in mano le redini del Paese, e invece di venire rinchiuso in un ospedale psichiatrico accanto al matto che si crede Napoleone viene "scoperto" da un aspirante documentarista, Andrea Canaletti, che lo crede un attore perfettamente in parte.

TRE MANIFESTI E EBBING MISSOURI Regia di Martin McDonagh.  con Frances McDormand, Woody Harrelson, Sam Rockwell, USA, Gran Bretagnadurata 115 minuti. Mildred Haynes cerca senza sosta di trovare il colpevole dell'omicidio di sua figlia ma dopo alcuni mesi decide di fare un gesto audace: dipinge tre cartelloni che sembrano un messaggio diretto a William Willoughby, l'ammirato capo della polizia della sua città. Quando nel caso viene coinvolto anche Dixon, vice del capo della polizia e molto incline a usare la violenza, lo scontro tra Mildred e William sull'applicazione delle leggi diventerà sempre più complesso.

TEATRO  SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE con Stefano Fresi, Giorgio Pasotti, Violante Placido e Paolo Ruffini. Mito, fiaba, e quotidianità si intersecano continuamente senza soluzione di continuità all’interno di questa originale versione del noto testo shakespeariano, sempre originalmente e genialmente contaminate e ricreate dalla fervida fantasia dell’adattamento. Un vero e proprio teorema sull’amore ma anche sul nonsense della vita degli uomini che si rincorrono e che si affannano per amarsi, che si innamorano e si desiderano senza spiegazioni, che si incontrano per una serie di casualità di cui non sono padroni.

ORE 15.17 ATTACCO AL TRENO Regia di Clint Eastwood. Un film con Anthony Sadler, Alek Skarlatos, Spencer Stone, Jenna Fischer, Judy Greer. USA, durata 94 minuti. Una storia vera ancora una volta affrontata da Clint Eastwood, quella di Ore 15:17 - Attacco al treno, una nuova parabola di eroismo dopo Sully, in cui il regista tenta ancora una volta di partire da una situazione in fondo poco originale cinematograficamente, e renderla una metafora dell’America. Per farlo ha adattato il libro scritto dagli eroici protagonisti della vicenda; non solo, li ha anche voluti per interpretare loro stessi, prendendosi un altro notevole rischio. Gli anni passano, ma Clint Eastwood non sembra dimostrare stanchezza, mantenendo il ruolino di marcia invidiabile di un film all’anno: alla faccia degli 88 anni che compierà il prossimo maggio.

 

LE ENERGIE INVISIBILI DA MILANO A ROMA IN CAMMINO   Luca Contieri e Mimmo Lanzafame decidono di raggiungere Roma a piedi partendo da Milano. Vogliono lasciarsi alle spalle tutto quello che di veloce ci condiziona ogni giorno. Il film è il racconto del loro viaggio. Gli incontri che hanno lungo la via Francigena (la strada di pellegrinaggio affrontata per la prima volta dal vescovo Sigerico partito da Canterbury per raggiungere Roma) mutano progressivamente questa prospettiva e aprono il loro sguardo nei confronti di quelle energie che vanno oltre al visibile e che possono essere ri-scoperte solo se ci si concede una possibilità di 'staccare' dal quotidiano incontrando realmente il territorio e le persone. I due pellegrini hanno lo straordinario pregio (straordinario perché oggi sempre più raro) di guardare ai propri compagni di viaggio senza pregiudizi e senza filtri ideologici.

TEATRO  IL SINDACO DEL RIONE SANITA’ l regista Mario Martone per la prima volta dirige un testo di Eduardo De Filippo con un cast che comprende anche attori di Nest "teatro di periferia e sfide". Il sindaco del Rione Sanità è calato nella realtà dei giorni nostri. Martone affida il ruolo del Sindaco a un uomo d’onore giovane e deciso, trasportando il testo in un mondo reale drammaticamente vivo e attuale. 

RASSEGNA “UN BALUARDO D’INVERNO” LIBERE DISOBBEDIENTI, INNAMORATE Regia di Maysaloun Hamoud. Un film  con Mouna Hawa, Sana Jammelieh, - Israele, Franciadurata 96 minuti. Tre ragazze palestinesi condividono un appartamento a Tel Aviv, al riparo dallo sguardo della società araba patriarcale. Leila è un avvocato penalista che preferisce la singletudine al fidanzato, rivelatosi presto ottuso e conservatore, Salma è una DJ stigmatizzata dalla famiglia cristiana per la sua omosessualità, Noor è una studentessa musulmana osservante originaria di Umm al-Fahm, città conservatrice e bastione in Israele del Movimento islamico. Noor è fidanzata con Wissam, fanatico religioso anaffettivo che non apprezza l'emancipazione delle coinquiline della futura sposa. Ostinate e ribelli, Leila, Salma e Noor faranno fronte comune contro le discriminazioni.

Video

 14-02-2018 11:11

Autore: Cinema Il Nuovo La Spezia
Categoria: Comunicati Culturali


Condividi!

Fai conoscere questa notizia anche ai tuoi amici!

Articolo Originale