Salvatore: "La Regione recuperi i canoni non versati e proceda alle bonifiche lungo il Magra"

Secondo la portavoce del MOvimento Cinque Stelle il compito spetta alla Regione.


Decine di aziende non sono in pari con i pagamenti dei canoni per le concessioni demaniali verso Regione Liguria per i frantoi lungo il Magra. La somma complessiva a quanto risulta dal nostro accesso agli atti è di 360mila Euro, una somma cospicua, che forse andrà a crescere con gli ulteriori aggiornamenti.

Abbiamo chiesto all'Assessore Giampedrone che cosa intenda fare per riscuotere i canoni e ha risposto con l'elenco delle aziende che hanno pagato e che non hanno pagato. Abbiamo chiesto all'Assessore se intende finalmente procedere con le bonifiche per le discariche abusive lungo il Magra, ma ancora una volta la risposta è stata vaga e da scaricabarile. Giampedrone afferma che dovranno essere i comuni interessati a provvedere alla bonfica, quando non è affatto così: i comuni al di sotto degli 8000 abitanti, e nel bacino idrografico del Magra sono ben 40 su 49, non hanno l'onere della bonifica, che per legge spetta alla Regione. Tra questi Comuni c'è anche Ameglia, di cui era sindaco proprio Giampedrone prima di saltare nella ben più “comoda” poltrona di Assessore regionale. Per le aree di tutti questi Comuni la Regione Liguria ha il dovere di intervenire e farsi carico di caratterizzazione, rimozione e bonifica dei terreni contaminati!
Secondo la legge regionale 10/2009, esistono anche responsabilità penali in caso di mancata bonifica. Come MoVimento 5 Stelle chiediamo quindi che la Regione recuperi subito i canoni delle concessioni demaniali e con quei soldi provveda alla bonifica che è suo dovere effettuare!

Alice Salvatore
portavoce MoVimento 5 Stelle Liguria

 13-02-2018 20:39

Autore: Cinque Stelle
Categoria: Comunicati Politici

Condividi!

Fai conoscere questa notizia anche ai tuoi amici!

Articolo Originale