Calcio giovanile, Jacopo Lecchini passa dalla Tarros Sarzanese al Livorno

Di Andrea Catalani - Passa dalla Tarros Sarzanese al Livorno, Jacopo Lecchini, pontremolese classe 2000.

Primi passi, anzi calci immancabilmente nel Lunigiana, Lecchini era passato successivamente allo Spezia e quindi alla Carrarese.
Eppure è in seguito il Settore giovanile di una squadra non professionistica, l'Aullese, ad essere davvero decisivo ai fini della definitiva esplosione di questo talento. Qui difatti Alessandro De Biasi, allenatore dei Giovanissimi, con la consulenza di Oreste Petrucci (allora Responsabile del "vivaio" aullese) ha la geniale intuizione di convertirlo da centravanti in difensore centrale ed è in tali vesti che Lecchini sprigiona una volta per tutte le proprie capacità per intero. Non solo, ma lo stesso Petrucci si preoccupa poi di portarselo dietro alla Tarros, insieme allo stesso De Biasi, quando viene poi chiamato a capo del Settore giovanile di quest'ultima. Qui, fra gli Allievi Regionali Sperimentali, ossia quelli più giovani cosiddetti di Fascia B, viene completato l'affinamento tecnico-tattico e atletico del ragazzo. Da lì all'interessamento labronico il passo è breve.


Riecco dunque Lecchini fra mura professionistiche, stavolta amaranto. Stavolta per restarci?
"Chissà – commenta mister Alessandro – senza dubbio Jacopo ha oggi come oggi tutte le qualità per provarci: dai piedi buoni al fisico, dal gioco di testa al senso della posizione"

 

 25-07-2016 14:55

Autore: Redazione Gazzetta della Spezia
Categoria: Calcio


Condividi!

Fai conoscere questa notizia anche ai tuoi amici!

Articolo Originale