Dall'1 luglio si riduce il tetto per il pagamento in contanti

Concesso solo sotto i 2mila euro.


Nessun limite specifico ai prelievi e ai versamenti del contante in banca ma la parola d'ordine è ridurlo. L'Area Fiscale di Confartigianato ricorda che da mercoledì 1 luglio, entra in vigore il nuovo tetto per i pagamenti con le banconote che cala da 3.000 a 2.000 euro, per poi scendere ancora a 1.000 euro da gennaio 2022.

Per i pagamenti di importo maggiore diventa obbligatorio l'utilizzo di bonifici, strumenti digitali, carte di credito e bancomat.

Le sanzioni previste partono da 3.000 euro a seconda della gravità dell'infrazione.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.
 29-06-2020 10:21

Autore: Confartigianato
Categoria: Comunicati Economia
 

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE


Condividi!

Fai conoscere questa notizia anche ai tuoi amici!

Articolo Originale