"Mio figlio bloccato sulla Costa Magica nel Mar dei Caraibi"

La mamma di Nicola Rubini scrive al Ministro Di Maio.


"Buonasera Sig. Ministro,

Sono un'infermiera della Spezia e come tutti, a parte quando mi reco al lavoro, resto a casa.
Vorrei però che a casa potesse stare anche mio figlio come tutti gli italiani, ma non può perché attualmente si trova ancora su una nave da crociera, Costa Magica, nel Mar dei Caraibi, perché i porti non li fanno neppure attraccare se non per fare rifornimenti ogni tanto.

E' lì con altri 970 membri dell'equipaggio, di cui 130 italiani che sono in parte febbrili e con sintomi di Covid - 19.
Su quella nave, nonostante l'impegno della Compagnia di isolarli il più possibile, ci sono solamente 1 medico, 1 dentista 2 infermieri e 1 solo respiratore. Sicuramente avrebbero difficoltà in caso di contemporanei peggioramenti delle condizioni cliniche(ad oggi le persone con febbre in isolamento sono 88). La situazione è alquanto pericolosa e va risolta il prima possibile. Non ci sono italiani di serie A e di serie Z e per questo Le chiedo di intervenire quanto prima per aiutarli a rientrare nel nostro paese, dove chi dovrà potrà fare eventualmente quarantena in modo adeguato e non su di una nave in mezzo al mare.

Capisco la criticità e le difficoltà del momento e le vivo quotidianamente col mio lavoro in ospedale, però confido in una risoluzione il prima possibile".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.
 25-03-2020 17:19

Autore: Redazione Gazzetta della Spezia
Categoria: Cronaca La Spezia
 

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE


Condividi!

Fai conoscere questa notizia anche ai tuoi amici!

Articolo Originale