"Una pillola d'arte al giorno": oggi il tema è l'Annunciazione

Uno dei temi sacri più rappresentati sia in pittura che in scultura.


Oggi, 25 marzo si celebra l’Annuncio a Maria da parte dell’angelo Gabriele. Il racconto dell’ Annunciazione” é uno dei temi sacri più rappresentati sia in pittura che in scultura.
Nel nostro museo ne abbiamo vari esempi : La Vergine Annunciata e L’Angelo Annunciante, due statue in marmo del XIV secolo di Scuola Pisana e sempre in marmo scolpito, un’altra Annunciazione proveniente dalla chiesa di Castelnuovo Magra, del XV secolo. Dello stesso periodo, ma realizzata in avorio, si può ammirare anche l’Annunciazione intagliata in una delle facce del cofanetto- reliquiario di manifattura francese. In queste opere viene raffigurato il racconto tratto dal
Vangelo di Luca (1, 26-38):
«l'angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nazaret, a una vergine, promessa sposa di un uomo della casa di Davide, chiamato Giuseppe. La vergine si chiamava Maria. Entrando da lei, disse: «Ti saluto, o piena di grazia, il Signore è con te». A queste parole ella rimase turbata e si domandava che senso avesse un tale saluto. L'angelo le disse: «Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ecco concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù».

COMMENTO MUSICALE
Cuncti simus concanentes: danza su testo in tardolatino catalano dedicata dell'Annunciazione della Beata Vergine Maria, contenuta nel Folium XXIV del Llibre Vermell de Montserrat (manoscritto del XIV sec). La resa musicale utilizza gli stilemi del canto pellegrino, che associa ritmi profani a testi di carattere religioso

ESECUZIONE: Ensemble San Felice / Juvenes Cantores della Cattedrale di Sarzana

Secondo il racconto di Luca , Maria è spaventata dall’arrivo dell’angelo che la sorprende intenta nelle sue attività, tra le mura della sua casa.
Nella bellissima Annunciazione dipinta su ardesia proveniente da Santo Stefano Magra, è datata al XVII secolo. Il tavolo, il tendaggio e il vaso contente il ramo di giglio ci ricordano l’interno della casa di Maria. La raffigurazione però appare incentrata sull’attimo in cui Maria accetta il compito che Dio le ha riservato, con il capo chinato sembra dire, come nel racconto evangelico: «Eccomi, sono la serva del Signore, avvenga di me quello che hai detto».

COMMENTO MUSICALE
Gabriel's message: canto tradizionale natalizio basco, dedicato dell'Annunciazione dell'Arcangelo Gabriele alla Vergine Maria. Il testo è basato sulla carola latina Angelus ad Virginem del 13/14mo secolo.

ESECUZIONE: Juvenes Cantores della Cattedrale di Sarzana / Cappella musicale F.Maberini

QUI IL VIDEO

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Video

 25-03-2020 16:41

Autore: Redazione Gazzetta della Spezia
Categoria: Cultura Sarzana
 

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE


Condividi!

Fai conoscere questa notizia anche ai tuoi amici!

Articolo Originale