Coronavirus, Sarzana apre la raccolta fondi per il San Bartolomeo

Ponzanelli: “Grazie alla sensibilità di questa straordinaria comunità”


In questi giorni Sarzana si sta mostrando una Comunità dotata di grande sensibilità. Le telefonate ricevute direttamente dal sindaco Cristina Ponzanelli, dagli amministratori e dagli uffici comunali da parte di cittadini che vogliono offrire direttamente un contributo sono veramente numerose. Da oggi il Comune di Sarzana ha messo a disposizione un suo conto corrente per rispondere a queste richieste, ringraziando tutti coloro che vorranno contribuire.

 

D’ora in poi, difatti, chiunque vorrà potrà dare il proprio, concreto, contributo a sostegno delle misure di contrasto dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, effettuando un versamento sul conto corrente di Tesoreria comunale al seguente IBAN: IT80B0617549840000002983090 Carige - Cassa di Risparmio di Genova e Imperia - Agenzia Sarzana - Via Brigata Partigiana Ugo Muccini, 65 -intestato a Comune di Sarzana, specificando l’oggetto: DONAZIONE EMERGENZA COVID-19

“Siamo una comunità forte, unita e lo stiamo dimostrando in questo momento difficile – ha affermato il sindaco Cristina Ponzanelli. – Grazie a chiunque abbia anche solo dedicato un pensiero per sostenere chi in questo momento è in prima linea e sta sostenendo un grande peso, nell'interesse di tutta la cittadinanza. Anche Sarzana sta facendo la sua parte e lo farà ancora di più, grazie ai contributi liberali che i cittadini vorranno erogare”.

La Giunta comunale ha dunque approvato una variazione di bilancio ad hoc in entrata per finanziare le attività straordinarie effettuate della Protezione Civile di Sarzana e per contribuire all’acquisto di strumenti sanitari in favore dell’ospedale San Bartolomeo.
Le somme raccolte infatti saranno destinate esclusivamente alle finalità di supporto della Protezione Civile comunale con l'acquisto di mezzi o strumenti utili ad affrontare l'emergenza o dispositivi sanitari di contenimento del Covid-19 destinati all'Ospedale San Bartolomeo di Sarzana.

Nell’atto licenziato dalla Giunta sarzanese, che peraltro per varare quest'ultima della tante iniziative messe in campo da Sarzana nella lotta al coronavirus all'interno della campagna “NESSUNOÈSOLO” si è riunita, per la prima volta, a distanza nel rispetto di quanto previsto dal decreto n.5 firmato dal sindaco Cristina Ponzanelli, ha dato mandato ai dirigenti di adottare, con successivi atti amministrativi, tutte le misure conseguenti all’attivazione della campagna di informazione per le erogazioni liberali in denaro contro il Covid-19, fra cui l’istituzione di un capitolo di bilancio dedicato, la predisposizione del suddetto conto corrente e la pubblicazione sul web-site dell’ente degli importi erogati.

Chiunque parteciperà alla raccolta fondi usufruirà degli sgravi fiscali previsti dall’ art. 66 del D.L. n. 18/2020 che stabilisce che “per le erogazioni in denaro ed in natura, effettuate nell'anno 2020 dalle persone fisiche e dagli enti non commerciali, in favore del Comune spetta una detrazione di imposta pari al 30% e comunque per un importo non superiore ad € 30.000,00. Le erogazioni in denaro ed in natura, effettuate nell'anno 2020 effettuate dai titolari di reddito di impresa sono deducibili dal reddito di impresa, anche ai fini IRAP.”

Si ricorda a chiunque voglia contribuire concretamente a sostenere chi combatte in prima linea di diffidare da qualsiasi richiesta che pervenga da parte di istituzioni pubbliche o private non riconosciute.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.
 25-03-2020 17:44

Autore: Comune di Sarzana
Categoria: Comunicati Solidarieta'
 

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE


Condividi!

Fai conoscere questa notizia anche ai tuoi amici!

Articolo Originale