Bocciato l'emendamento Pucciarelli sugli OSS, Toti e Viale: "Le opposizioni prendono in giro i lavoratori"

Governatore e Assessore sottolineano il comportamento diverso tenuto da PD e M5S in Regione e a Roma.


“Mentre le opposizioni in Consiglio regionale fanno polemiche sterili e fingono di interessarsi ai lavoratori, i loro parlamentari a Roma bocciano un emendamento presentato dalla Lega per salvare gli operatori sociosanitari della Asl5. Lo stesso provvedimento approvato all'unanimità dal Consiglio regionale! Siamo stanchi di essere presi in giro. Basta fare propaganda sulla pelle dei cittadini! Basta chiacchiere inconcludenti! Basta prendere in giro la gente! Lavorate, andate a chiedere aiuto al Governo come stiamo facendo noi ogni giorno: bastava anche una telefonata per evitare questa figuraccia. O se proprio non riuscite a farlo lasciateci lavorare”. Così il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti in merito al futuro dei 158 Oss spezzini.

Rivolgendosi alle opposizioni, la vicepresidente e assessore alla Sanità Sonia Viale ha aggiunto: “Avete tenuto tutto il giorno i lavoratori in Consiglio regionale mentre in Parlamento bocciavate l’emendamento della senatrice Pucciarelli, l’unico presentato a tutela degli Oss spezzini. Se non era di vostro gradimento nella forma, perché, visto che siete così bravi e avete illustri rappresentanti spezzini in Parlamento, non ne avete presentato uno anche voi? Avete speso tante parole in quest’aula ma a livello nazionale avete dimostrato quanto davvero questa vertenza vi stia a cuore: zero. Avete preso in giro tutti noi mentre questa Giunta si è assunta un impegno preciso e serio per avviare un confronto rispetto alla possibilità di creare un’azienda in house della Asl5, chiedendo un parere preventivo alla Corte dei conti: un passaggio indispensabile, rispettoso di quei lavoratori”.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.
 02-12-2019 20:16

Autore: Regione Liguria
Categoria: Comunicati Politici

Condividi!

Fai conoscere questa notizia anche ai tuoi amici!

Articolo Originale