Un francobollo celebra i 150 anni dell'Arsenale

L'Arsenale entra nella Storia.


Nel 150° anniversario della fondazione dell’Arsenale Militare Marittimo della Spezia è stato emisso da Poste Italiane un francobollo celebrativo insieme a tre annulli speciali.

Ha spiegato Fabio Gregori Responsabile Filatelia di Poste italiane: "Il francobollo è un prodotto di Stato che fin da quando nasce è sia il mezzo che permette alla corrispondenza di viaggiare, ma anche oggetto prezioso, che racconta la storia d'Italia, perché ogni soggetto che viene celebrato con il francobollo è già eccellenza, ma entra nella storia diventando francobollo. L'annullo è una tradizione particolare, perchè proprio 'annullando' un francobollo questo inizia ad esistere, attraverso il posizionamento di un timbro e una data. Il francobollo celebrativo come quello di oggi viene stampato in edizione limitata, diventando prezioso per tutti i collezionisti e gli esperti".

L’ annullo giorno di emissione è disponibile in data 9 ottobre 2019, dalle ore 11:00 alle ore 17:00, presso due sedi: lo sportello filatelico dell’ Ufficio Postale La Spezia Centro, in Piazza Giuseppe Verdi 12/B e la sede del Museo Navale Arsenale Militare Marittimo, in Viale Amendola 1.

Promossi dallo stesso Arsenale Militare Marittimo, gli altri due annulli speciali sono disponibili nelle giornate del 12 e 13 ottobre 2019, dalle ore 10:00 alle ore 18:00, presso lo spazio allestito all’ingresso principale dell’Arsenale Militare Marittimo, in Via Amendola, 1.

Con gli annulli sarà timbrata tutta la corrispondenza in partenza, presentata direttamente allo sportello temporaneo, presso il quale sarà disponibile ulteriore materiale dedicato all’iniziativa: cartolina, bollettino illustrativo, tessera Filatelica e folder.

Dopo l’evento, i timbri figurati rimarranno per i successivi sessanta giorni presso lo sportello filatelico dell’Ufficio Postale della Spezia Centro, a disposizione del pubblico marcofilo.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.
 09-10-2019 14:32

Autore: Redazione Gazzetta della Spezia
Categoria: Cultura La Spezia

Condividi!

Fai conoscere questa notizia anche ai tuoi amici!

Articolo Originale