Violoncello e fisarmonica, a Bolano due grandi concertisti

Sabato 17 agosto l'appuntamento con il Festival "I Luoghi della Musica".


Un originale concerto di musica classica per violoncello e fisarmonica si terrà sabato 17 agosto alle ore 21.15 presso l'Oratorio dei Ss. Antonio e Rocco di Bolano in Piazza Castello.

Il concerto è un appuntamento del XXV Festival Provinciale “I Luoghi della Musica”, realizzato con il sostegno dell’Assessorato alla Cultura della Regione Liguria e di Fondazione Carispezia. Il concerto è organizzato dall'Associazione Musicale “Il Pianoforte” e si avvale inoltre del contributo del Comune di Bolano.

Saranno protagonisti del concerto due grandi concertisti italiani, il violoncellista Francesco Ferrarini ed il fisarmonicista Gianni Fassetta che proporranno un programma di raro ascolto in una formazione come quella del duo violoncello e fisarmonica, che pur nell’originalità è capace di sorprendere per il binomio timbrico inaspettato e ricco di sfumature.

Il programma, intitolato “Orizzonti sonori”, sarà molto vario ed interessante e comprenderà musiche di D. Scarlatti, N. Paganini, G. Faurè, C. Saint-Saens,W.H. Squire e D. Popper.

Francesco Ferrarini è nato a Verona, ha compiuto gli studi al Conservatorio di Rovigo, nella classe del M° Simoncini dove si è diplomato con il massimo dei voti e la lode. Ha seguito i corsi del M° Mario Brunello dal 1991 al 1996 presso la Fondazione R. Romanini di Brescia, mentre dal 1984 al 1999 si è perfezionato con il M° Franco Rossi, di cui Ferrarini è considerato tra i migliori allievi.

Sin dalla giovane età è risultato vincitore di concorsi quali: Perosi di Biella, Zamboni di Cesena, Nuovi Talenti Cittadella (PD), Concorso Internazionale di musica da camera di Caltanissetta, Premio Quadrivio di Rovigo ed altri.

In qualità di primo violoncello e solista, ha collaborato con importanti formazioni tra le quali, I Virtuosi Italiani, I Solisti Veneti, I Solisti Filarmonici Italiani, Filarmonica della Fenice, I Solisti del Teatro Regio di Parma, Nextime Ensemble, I Filarmonici di Verona, L’Arte dell’Arco, Parma Opera, Ensemble Interpreti Italiani esibendosi nei più importanti teatri italiani ed esteri. Ha al suo attivo più di duemila concerti tenuti in Italia ed all’estero.

Dal 2000 al 2008 è stato Primo Violoncello nell’Orchestra del Teatro Regio di Parma, inoltre dal 2011 al 2015 è stato Primo Violoncello dell' Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia.

Ferrarini svolge un’intensa attività di musica da camera suonando con musicisti quali il compianto e leggendario pianista Jorg Demus, Boris Belkin, Mario Brunello, Francesca Dego, Bruno Canino, Pavel Vernikov, Danilo Rossi e molti altri.

Numerose sono le registrazioni discografiche tenute da Ferrarini per BMG-Ricordi, EMI, Tactus,Chandos, LaBottega Discantica Dynamic, Nuova Era e registrazioni per la Rai e la radio della Svizzera Italiana.

Gianni Fassetta inizia lo studio della fisarmonica all’età di sei anni con il maestro Elio Boschello di Venezia, distinguendosi giovanissimo per spontaneità tecnica, facilità interpretativa e fervida musicalità.

Ha seguito i corsi di perfezionamento con i maestri F. Lips e W. Zubintskj. Classificatosi al primo posto in quindici concorsi nazionali e internazionali, ha partecipato a registrazioni Rai Tv, reti regionali e straniere.

Svolge intensa attività concertistica in Italia e all’estero (Argentina, Austria, Canada, Francia, Germania, Giappone, Pakistan, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Russia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera e Ungheria). Da sottolineare la tournée in Argentina dove si è esibito anche al Teatro Colòn di Buenos Aires in presenza di Laura Escalada Piazzolla; quest’ultima, concorde con la critica, lo ha collocato tra i migliori interpreti di Astor Piazzolla.

È il fisarmonicista del Piazzollandotrio (vincitore del Concorso Internazionale “Amadeus” 2000). Dal 2009 collabora con il Premio Oscar Nicola Piovani. Suona con artisti di fama internazionale in varie formazioni.

L’ingresso al concerto è libero. Per informazioni telefonare ai numeri 0187560298 - 3398013956.

 13-08-2019 12:40

Autore: Redazione Gazzetta della Spezia
Categoria: Cultura Bolano

Condividi!

Fai conoscere questa notizia anche ai tuoi amici!

Articolo Originale