Peracchini al Ministero dell'Ambiente: "Ribadiamo il nostro no al progetto della centrale turboelettrica"

"Un altro atto formale e ufficiale sancisce il nostro no al progetto di riconversione della Centrale Enel".


"Ho scritto questa mattina al Ministero dell'Ambiente il nostro parere negativo sul progetto di sostituzione dell'unità a carbone esistente con nuova unità a gas della Centrale Termoelettrica della Spezia Eugenio Montale presentato da Enel", lo dichiara il Sindaco Pierluigi Peracchini.

"Non solo, come indicato nel parere tecnico dei nostri uffici comunali, ho sottolineato l'assoluta necessità che il progetto venga sottoposto a Valutazione Integrata Ambientale".

"Con questa lettera, abbiamo detto due "no" al Ministero, uno politico e uno tecnico".

"Politicamente continuiamo a far sentire la voce della nostra Città ribadendo il nostro no al progetto di riconversione presentato da Enel e tecnicamente i nostri uffici comunali hanno redatto dal punto di vista ambientale, sanitario, urbanistico, della qualità dei suoli una nota di osservazioni nell'ambito di tale procedimento che suffraga il nostro no".

"Con temi così delicati e particolarmente sentiti dalla cittadinanza, bisogna comportarsi da donne e uomini delle istituzioni: contrariamente al passato, la nostra Amministrazione ha dimostrato di fare ciò che promette e questo è un altro passaggio importante a dimostrazione del nostro costante impegno".

 11-07-2019 17:29

Autore: Comune della Spezia
Categoria: Comunicati Ambiente

Condividi!

Fai conoscere questa notizia anche ai tuoi amici!

Articolo Originale