A Sarzana una rassegna di film dedicati alla Costituzione In evidenza

di Luca Manfredini - Mercoledì 22 marzo, alle ore 21, il Centro Socio Culturale "Ezio Ceccarelli" di Crociata proietterà il primo film di "CinemaRicostituente, una rassegna per pensare ai valori della Costituzione attraverso grandi film", una piccola analisi dedicata che partirà, non a caso, in concomitanza con la giornata Mondiale dell'Acqua.

Lunedì, 20 Marzo 2017 18:28

Denise Murgia (ANPI) e Fabrizia Giannini (Comitato Acqua Bene Comune) hanno raccontato il progetto nella sede dell'Associazione.
"Dopo la grande partecipazione al referendum sulla Costituzione ci siamo interrogati su come proseguire senza disperdere l'attenzione avuta sulla nostra Carta fondamentale - spiega Denise Murgia - Da qui questa piccola iniziativa che affronterà diversi temi collegati, il primo inerente all'acqua ed al referendum ancora non applicato, un piccolo cineforum per approfondire insieme l'importante tematica".

"È fondamentale parlarne assieme, anche e soprattutto attraverso il cinema - aggiunge Fabrizia Giannini - perché le immagini suscitano emozioni e dialogo reale tra i presenti, cosa che va scemando oggi, in questo mondo sempre più virtuale, e spesso causa di incomprensioni. Una valenza aggiunta di questa rassegna ricostituente è quella di approfondire con il dialogo ciò che si è visto, tramite riflessioni con il pubblico sui principi Costituzionali e le loro applicazioni.
Il Referendum sull'acqua pubblica dell'11 giugno è stato purtroppo disatteso dalla politica Italiana, crediamo fermamente che l'acqua sia pubblica e debba rimanere tale, perchè un bicchiere d'acqua è fondamentale per la vita".

Il programma è per ora limitato a tre film, uno al mese, con l'intenzione di riprendere la rassegna a ottobre, dopo la pausa estiva.
Il 22 marzo la prima serata con la proiezione di "The Well - voci d'Acqua dall'Etiopia", regia di Paolo Barberi e Riccardo Russo. In una delle regioni più aride della Terra, una storia antica eppure attuale, giocata sul delicato equilibrio tra diversi gruppi etnici attorno al bene più prezioso, l'acqua.
Il film accompagna il pubblico alla scoperta di un modello di gestione idrica che consente ancora oggi ai Borana di gestire la poca acqua a disposizione come un bene e un diritto di tutti.
Il 12 aprile la seconda serata con il film "I piccoli Maestri", un film del 1997 diretto da Daniele Luchetti e tratto dall'omonimo romanzo di Luigi Meneghello.
Il 3 maggio il terzo appuntamento, con la proiezione del film "We want Sex" del 2010 diretto da Nigel Cole.

La rassegna è organizzata insieme al Centro Sociale F. Ceccarelli, ANPI, ARCI e CGIL.

 

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Luca Manfredini - L'evento organizzato dal Consigliere Carlo Rampi (Fratelli d'Italia) vivacizza la serata di via Mascardi e apre ufficialmente le danze per il centrodestra sarzanese in vista delle… Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
A bordo di una delle due auto coinvolte c'era un 45enne con la moglie e i due figli piccoli. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa