Mezzogiorno in Famiglia, vince una giovane cantante di Carrara In evidenza

di Alessio Boi - Sulle note di "Perché No" di Lucio Battisti la giovane Aurora Venutelli, cantante della squadra del Comune di Recco, vince la competizione contro l'imbattuto Comune di Saint-Vincent, conquistando un punto fondamentale per la sua formazione, diventata campione della trasmissione.
Lunedì, 20 Marzo 2017 16:27

Si è tenuta lo scorso weekend la sfida tra i Comuni di Recco e Saint-Vincent, sul palcoscenico televisivo di Mezzogiorno in Famiglia: un programma targato Rai2, in onda nella fascia del mezzogiorno tutti i sabati e le domeniche, che mette a confronto le squadre dei Comuni di tutta Italia, che si sfidano su più fronti cercando di totalizzare il maggior numero di punti possibili per portarsi a casa la vittoria.

Aurora Venutelli, residente a Carrara e cresciuta sia ad Avenza che a Sarzana, si esibisce con "Perché No" di Lucio Battisti, vincendo brillantemente la sfida di canto della domenica e lasciando a bocca aperta sia il pubblico presente in trasmissione sia quello a casa, dal quale sono arrivati numerosi voti. La sua performance è stata studiata e provata molte volte nelle sale prova della "Piccola Accademia", una scuola di musica in provincia di Genova dove Aurora studia canto e pianoforte, ma soprattutto cerca con tutte le sue forze di affermarsi come cantante sopportando tutti i sacrifici che comporta prendere lezioni lontano da casa. Ma domenica 19 Marzo è arrivata una delle prime soddisfazioni e in occasione di questa piccola vittoria Aurora ci ha rilasciato un'intervista per raccontarci la sua esperienza in televisione, parlandoci anche dei suoi progetti futuri.

Da cosa è nata la possibilità di partecipare a Mezzogiorno in Famiglia? E come mai hai rappresentato proprio Recco?
Tutto è iniziato quando mi sono esibita al Museo dedicato a Fabrizio De Andrè in Via del Campo 29 Rosso a Genova: avevo cantato "Famous Blue Raincoat" di Leonard Cohen e mi ricordo che ero piaciuta molto alla titolare, la quale ha fatto il mio nome alla squadra di Recco quando le è arrivata la comunicazione che stavano cercando una cantante per il programma. Poco tempo dopo ho superato un provino telefonico e sono entrata ufficialmente nella squadra.

Come ti sei preparata per questa esibizione?

Abbiamo concordato la canzone pochi giorni prima del programma: tra le varie scelte si è deciso per un brano che puntasse molto sulla precisione della voce e sull'interpretazione, che sono i miei punti forti, dopodichè ho sfruttato il tempo rimanente per studiarla a fondo e per provarla più volte possibili.

Che cosa ti ha lasciato questa esperienza? Quali sono state le tue impressioni sul mondo della televisione?
Beh, è stata fantastica, grazie anche ai miei compagni di squadra mi sono divertita molto. Sto provando ancora adesso molta emozione, ma soprattutto ho ricevuto tanti consigli che cercherò di applicare al meglio durante la mia carriera.

Che percorso deve affrontare secondo te un adolescente per provare a fare strada con il canto?
Secondo me deve credere molto in ciò che fa, come tuttavia sto facendo io, perché io in 10 anni che studio canto sono riuscita ad arrivare solo adesso dove sono arrivata. Credo siano fondamentali la passione e la determinazione, ma soprattutto bisogna studiare e fare molti sacrifici.

Hai dei progetti per il fututo?
Entro la fine dell'anno dovrebbe uscire il mio primo disco, con la partecipazione di musicisti professionisti, alcuni dei quali provenienti adirittura da Milano.

Ad Aurora i migliori auguri per l'esibizione che si terrà domenica prossima sempre a Mezzogiorno in Famiglia, e ancor più per la sua carriera.

 

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Economia del mare, tecnologia e turismo, Guerri e Nascetti tracciano la rotta Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Riceviamo e pubblichiamo la nota di Massimo Baldino Caratozzolo. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa