Sospetta tossinfezione, il Comune: “Gli esami hanno dato esito negativo” In evidenza

In merito al servizio di ristorazione scolastica, che eroga una media di 3.000 pasti al giorno in 41 scuole della città ed ha un bacino complessivo di oltre 4.500 utenti, il Comune ritiene opportuno fornire alle famiglie i primi riscontri emersi dalle indagini condotte dal Servizio di Prevenzione dell'ASL 5 per la sospetta tossinfezione alimentare conseguente alla somministrazione del pasto nella giornata del 7 febbraio.

 

Mercoledì, 15 Febbraio 2017 18:57

 

La ASL ha prelevato e sottoposto ad accertamenti analitici i campioni dei pasti test (cioè le porzioni delle derrate somministrate che, conservate alla temperatura di -20°, devono essere mantenute disponibili per i controlli degli organismi sanitari preposti ai controlli di legge) prodotti nel Centro Cottura del Due Giugno delle giornate del 6 e 7 febbraio e veicolati in 26 scuole della città: gli esami effettuati hanno dato esito negativo. Altrettanto dicasi per le verifiche ispettive effettuate presso il medesimo Centro Cottura, che hanno dato esito conforme per i requisiti strutturali, igienici e organizzativi, come riferito nel comunicato dal Direttore del Dipartimento di Prevenzione Dott. Francesco Maddalo in questi giorni diffuso a tutte le scuole.

Sul secondo Centro Cottura della Pianta, che serve le restanti scuole e che non è stato interessato dalle indagini della ASL, sono state effettuate le verifiche previste dal piano di autocontrollo, incluse le analisi sul pasto test, che hanno escluso contaminazioni.
Sono in corso ulteriori accertamenti al fine di contribuire a completare il quadro delle risultanze a disposizione della ASL per chiarire completamente la dinamica e le cause degli episodi di malessere riscontrati al fine di garantire la massima tranquillità dell'utenza.

Si ricorda che in materia di somministrazione di alimenti le norme italiane prevedono un efficace sistema di controlli, testimoniato in questa circostanza dall'intervento tempestivo ed articolato del Servizio Sanitario. A questo si aggiungono, per il servizio di ristorazione del Comune della Spezia, i controlli disposti da quest'ultimo sulla base di una programmazione annua che prevede l'effettuazione di circa 350 analisi microbiologiche, affidate all'Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Piemonte Liguria e Valle d'Aosta, Ente Sanitario di Diritto Pubblico, sia sulle superfici (es. piani di appoggio, attrezzature, mani del personale addetto, ecc.), che sulle materie prime impiegate e le preparazioni (cioè i piatti finiti). Circa 180 visite ispettive sono effettuate nei Centri Cottura e nei refettori scolastici dal Laboratorio Enochimico Ligure di Sarzana. Gli esiti di questi controlli ad oggi hanno certificato un servizio scolastico di grandissima affidabilità sotto il profilo igienico-sanitario.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Comune della Spezia

Piazza Europa, 1
19100 La Spezia

Tel. 0187 727 456 / 0187 727 457 / 0187 727 459
Fax 0187 727 458

www.comune.laspezia.it/

Ultimi da Comune della Spezia

Le iniziative per la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne. Leggi tutto
Comune della Spezia
Incentrato sul sito di Deir el-Medina, il villaggio dei costruttori delle tombe reali in età faraonica. Leggi tutto
Comune della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa