Uccide la moglie e si costituisce: omicidio a Rebocco In evidenza

Uno spezzino di 82 anni si è presentato questa mattina dai Carabinieri confessando di aver ucciso la moglie. Interrogato nel pomeriggio, è accusato di omicidio volontario.

Mercoledì, 15 Febbraio 2017 19:42

Loreno Ruffini avrebbe ammazzato la moglie, Rosanna Fortunato, di 78 anni, in preda ad un impeto di rabbia, mentre stavano facendo colazione. L'arma del delitto sarebbe un tagliere.
Alla base del delitto sembra vi siano, stando alle prime dichiarazioni, motivi di natura economica: la famiglia, un tempo benestante, stava passando un periodo difficile.

Sul posto, nel quartiere di Rebocco, questa mattina i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo e della Compagnia della Spezia per accertare l'esatta dinamica dei fatti.

Il quartiere è sconvolto, stando ad alcuni vicini non ci sarebbe stato alcun segnale che avrebbe potuto fare presagire una tale tragedia.

L'uomo è stato interrogato questo pomeriggio e nei suoi confronti è stata formalizzata l'accusa di omicidio volontario.

Autore
Vota questo articolo
(1 Voto)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

"I termini del Bando sono stati fissati nell’ordine di 13 giorni e ci pare evidente che, per un incarico così importante e complesso, i tempi messi a disposizione per le… Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Serata da incubo per la Fonteviva. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa