Oto Melara, Comiti (CGIL): "Lavoratori dell'indotto costretti a lavorare al freddo" In evidenza

"E' evidente che per la dirigenza Oto Melara esistono lavoratori di serie A e di serie B": così Luca Comiti, segretario Filcams Cgil, commenta la notizia che, mentre i lavoratori OTO Melara sono in cassa integrazione ordinaria per due giorni a causa del guasto del riscaldamenrto aziendale, le lavoratrici e i lavoratori dell'indotto, pulizie e logistica, sono costretti a lavorare al freddo.

Giovedì, 12 Gennaio 2017 10:00

"Addirittura ci sono le docce gelate e gli spogliatoi freddi - dice Comiti - una situazione intollerabile, che lede la dignità dei lavoratori. Non solo questi lavoratori sono vittime del dumping contrattuale, lavorano nel medesimo luogo e percepiscono stipendi e condizioni peggiorative, ma sono considerati persone con meno diritti. E' la condizione abituale dei lavoratori degli appalti che noi come CGIL abbiamo sempre denunciato e che ora ci impegneremo a sanare con il prossimo referendum. L'azienda deve ripristinarte al più presto le condizioni di lavoro normali per tutti".

 

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
CGIL

Via Bologna, 9

Tel.: +39 0187547111
Fax: +39 0187516799

www.cgillaspezia.it/

Ultimi da CGIL

Pronti alla mobilitazione. Leggi tutto
CGIL
La CGIL ribadisce che il parametro ISEE deve rimanere criterio di accesso e chiede un incontro con l'Amministrazione. Leggi tutto
CGIL

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa