A Sarzana apre il MudeF, Museo delle Fortezze: un percorso interattivo alla scoperta della storia del territorio In evidenza

La Fortezza Firmafede di Sarzana, eretta nel 1249 dai Pisani e successivamente distrutta e ricostruita dai Fiorentini, sarà la sede del MUdeF - Museo delle Fortezze che verrà inaugurato giovedì 1 settembre 2016.
Martedì, 30 Agosto 2016 10:44

Il percorso interattivo ed emozionale si snoda attraverso 27 sale fino a toccare i sotterranei e racconta storia e caratteristiche della Lunigiana attraverso le sue fortezze, gli usi e i costumi inserendoli nel loro contesto abitativo e, soprattutto, storico.
Schermi olografici, quadri parlanti, videomapping, sono alcuni degli elementi che caratterizzano l'allestimento multimediale realizzato da ETT S.p.A., azienda creativa e digitale genovese. Un percorso coinvolgente che permette al visitatore di immergersi in un'epoca passata, rivivere la storia e le vicissitudini di Sarzana in epoca medievale con l'ausilio di immagini e contenuti bilingue (italiano e inglese).
Inoltre uno speciale braccialetto, fornito all'ingresso, accompagnerà il visitatore per tutto il percorso museale permettendogli di attivare i contenuti multimediali come proiezioni, audio e video.
I più piccoli troveranno una sala interamente dedicata a loro, dove potranno disegnare su una lavagna le fasi di costruzione di un castello e ricostruire una fortezza grazie ad un puzzle 3D.

"Abbiamo portato a termine un progetto- spiegano il sindaco di Sarzana e l'assessore alla cultura Sara Accorsi- finanziato con fondi europei, molto importante che non solo rende fruibili al pubblico aree della Fortezza Firmafede precedentemente inutilizzate ma, soprattutto, offre ai cittadini ed ai turisti, attraverso tecnologie innovative e coinvolgenti, uno sguardo d'insieme sui castelli della Lunigiana. Il complesso architettonico delle due fortezze sarzanesi, la Firmafede e la Fortezza di Sarzanello, data la loro stretta interrelazione, è unico in Europa e rappresenta due esempi notevolissimi di strutture dell'epoca di transizione dai castelli medioevali alle fortezze rinascimentali. Oggi con l'apertura del MUdeF la Fortezza Firmafede coniuga antico e moderno, ospitando nelle sale di un bellissimo forte rinascimentale un apparato multimediale pensato per 'far entrare' appieno il visitatore nel mondo dei castelli medievali e rinascimentali. Un doveroso grazie a tutti coloro che hanno contribuito alla realizazzione del MUdeF, innanzitutto all'esperto di beni culturali Stefano Milano che per primo ha creduto in questo progetto, ai progettisti Roberto Ghelfi, Giorgio Rossini e Daniela Scarponi, alla direttrice del Polo Museale Serena Bertolucci e al direttore delle due fortezze Raffaele Colombo"
Per ulteriori informazioni cliccate qui.

 

Come noto il Comune di Sarzana è da sempre molto impegnato nella valorizzazione del territorio e delle sue bellezze, come dimostra l'offerta culturale e turistica presente sul territorio. Dopo l'inaugurazione dello spazio dedicato al Castello della Brina, ricreato attraverso i reperti e le ricostruzioni 3D negli spazi della Fortezza di Sarzanello nel 2015, arriva dunque un nuovo museo multimediale che sottolinea l'interesse dell'ente per le nuove forme di turismo culturale.
La Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici della Liguria (organo periferico del Ministero per i Beni e le Attività Culturali) si è impegnata negli anni nei vari restauri della Fortezza Firmafede, che oggi rappresenta un polo per molteplici attività culturali. L'intervento di valorizzazione del patrimonio storico di Sarzana è stato reso possibile grazie al finanziamento ottenuteo con le risorse del POR Liguria FESR 2007/2013.

ETT S.p.A. è una Industria Digitale Creativa fondata nel 2000, con sede principale a Genova e diversi uffici in Italia (tra cui Milano, Roma e Napoli) e in Europa (Londra e Lugano). ETT vanta un'ampia gamma di esperienze, oltre 450 installazioni immersive in tutto il mondo, in più di 50 musei e clienti privati – tra cui Fondazione Prada (Milano), Galleria dell'Accademia (Venezia), Magna Carta Rediscovered (Kent-UK) e Moleskine (worldwide), Acquario di Genova, per un totale di oltre 2 milioni di visitatori.

EARTH scrl è una società cooperativa che opera nell'ambito dei beni culturali e dell'ambiente. EARTH acronimo di - Ecologia, Ambiente, Ricerca e Territorio- sè da sempre impegnata nella valorizzazione del territorio in cui è chiamata ad lavorare e vanta importanti esperienze nella gestione di numerose strutture e siti di interesse storico come il Museo Audiovisivo della Resistenza delle Province di Massa Carrara e La Spezia sito a Fosdinovo (MS), la Villa Romana di Bocca di Magra (Ameglia-SP), il Centro di Documentazione e Produzione Didattica di Filattiera (MS), Il Museo Diocesano di Pontremoli (MS), la Fortezza del mare sull'Isola Palmaria (Porto Venere-SP), il Labter-Laboratorio Territoriale Didattico per conto del Comune di La Spezia e dal 2011, l'impegno del team Earth si è concentrato sulla gestione delle due Fortezze di Sarzana, la Fortezza di Sarzanello e la Fortezza Firmafede portando avanti numerosi progetti di sviluppo turistico- culturale.

Qui sotto è possibile scaricare la locandina.

Download allegati:
Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Comune di Sarzana

L'Assessore sarzanese chiede che la Regione conceda la deroga per l'assunzione del personale necessario. Leggi tutto
Comune di Sarzana
Le domande devono essere presentate entro il 30 settembre. Leggi tutto
Comune di Sarzana

Articoli correlati

Giovedì 27 aprile l'esibizione degli “ABBA DREAM”, una delle migliori cover band del gruppo svedese. A SpeziaExpò un concerto-show di circa due ore. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Insieme professionisti di grande esperienza e studenti del Conservatorio: appuntamento mercoledì 26 aprile alle ore 17:30, ingresso gratuito. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa