"Il Cammino Parallelo", una passeggiata sul sentiero del "Salto della Lepre" intervallata da performance artistiche: è la novità del Festival Massimo Amfiteatrof 2016 In evidenza

Il Festival Massimo Amfiteatrof presenta la più significativa novità della XXV edizione, ossia "Il Cammino Parallelo", una passeggiata sul sentiero panoramico "Il Salto della Lepre", fra i comuni di Bonassola e Framura, che sarà accompagnata da improvvisazioni musicali, commenti e originali performance artistiche curate dall'Associazione Culturale Artenne di Torino, con la collaborazione del Comune di Bonassola.

Venerdì, 26 Agosto 2016 15:42

Costituita da giovani dottoresse in Storia dell'Arte, l'Associazione Culturale "Artenne" si pone come antenna ricettiva del mondo artistico che la circonda. L'ultimo progetto dell'associazione, "perFORMARE un Viaggio. Tappe obbligate di creazione itinerante. Percorsi, creazioni, stazioni", vincitore del bando "Scene allo sBando" della Compagnia di San Paolo che ha visto 14 artisti compiere un viaggio di 10 giorni, tra Liguria e Piemonte, creando quattro performance in altrettante stazioni ferroviarie si ripropone per il XXV Festival Massimo Amfiteatrof nelle vesti "pedresti" de "Il Cammino Parallelo".

 

Il sentiero del "Salto della Lepre" a Bonassola diverrà lo scenario privilegiato per uno spettacolo che si svilupperà lungo il cammino. La passeggiata sarà accompagnata da un'attrice, una danzatrice e un musicista i quali daranno vita a delle tappe artistiche che animeranno e arricchiranno l'itinerario della camminata: il gruppo di spettatori incontrerà infatti delle stazioni di sosta dove riposare e assistere a dei momenti multidisciplinari nei quali danza, musica e parola "trasformeranno" il paesaggio naturalistico in una scenografia immaginaria.

L'evento è mirato a scoprire nuove suggestioni nell'atto di immergersi nella natura del paesaggio ligure, a metà strada fra la creazione artistica e la realtà del territorio.

Le performance trarranno ispirazione dalla leggenda dalla quale pare prenda il nome il "Salto della Lepre": una lepre, per fuggire alle mire di un cacciatore, lungo il sentiero, preferì buttarsi nel vuoto, in un dirupo a picco sul mare. La direzione artistica è affidata a Maria Luisa Usai. La manifestazione vedrà la presenza di Maria Elena Curzi, Simone Pistis e Maria Luisa Usai.


Programma della manifestazione
I partecipanti si ritroveranno presso la piazza antistante la Chiesa di S. Caterina d'Alessandria a Bonassola. La partenza è fissata alle ore 17:30. Un autobus, a disposizione del gruppo, condurrà i partecipanti all'inizio del sentiero effettuando due viaggi, alle ore 17:30 e alle 17:45.
La camminata interesserà il sentiero "Il Salto della Lepre", contraddistinto da una tipica vegetazione mediterranea. Durante l'itinerario verranno effettuate soste in occasione delle quali tre artisti si esibiranno con spettacoli e performance di ballo e musica.
Giunti al promontorio del "Salto della Lepre", la comitiva si dirigerà verso la Sella di Carpeneggio e riscenderà presso l'abitato di Bonassola. Alla conclusione del percorso sarà offerta a tutti una degustazione di focaccia e vino bianco.

 

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Secondo il Consigliere Regionale un investimento molto ingente che non porterebbe effettivi benefici. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
di Luca Manfredini - “Manifesto di Marcha por la Paz” è il nome del progetto intrapreso da un gruppo di ragazzi insieme a due inconsapevoli (forse) asine, “Santiago/Roma/Jerusalem” a piedi… Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa