Manchette

Manchette

Dramma si aggiunge al dramma: sommozzatore del CneS della Spezia muore nel corso delle ricerche del corpo di Isabella Noventa In evidenza

Fonte 
Vota questo articolo
(3 Voti)

Le speranze si sono spente poco fa: Rosario Sanarico, 52 anni, sommozzatore del CneS della Spezia non ce l'ha fatta. Fatale l'incidente di questo pomeriggio nelle acque del fiume Brenta nel corso delle ricerche del corpo di Isabella Noventa.


Sembra che l'uomo sia rimasto incastrato sul fondale del fiume, forse inacastrato in una delle chiuse, quel che è certo è che non è stato facile tirarlo fuori dall'acqua e le sue condizioni sono apparse subito molto gravi.

 

Il sommozzatore, molto esperto, era a Padova impegnato nelle ricerche del corpo di Isabella Noventa, la donna scomparsa lo scorso 15 gennaio, uccisa, secondo quanto emerso dalle indagini, dall'amico Freddy Sorgato.

In base alle indicazioni fornite dal reo confesso il cadavere della donna si cerca nelle acque del Brenta. Poco dopo le 17.00 di oggi il tragico incidente: il sommozzatore del CneS è rimasto incastrato sul fondale ed è servito molto tempo per riportarlo in superficie.


L'uomo è stato trasportato all'Ospedale di Padova, in condizioni gravissime. Purtroppo a nulla sono valsi i tentativi di salvargli la vita. Rosario Sanarico si è spento e dramma si aggiunge al dramma.


Foto: ilmattino.it

Ultima modifica il Venerdì, 19 Febbraio 2016 21:48

Lascia un commento


La Gazzetta della Spezia è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia con provvedimento n. 7/88 - Direttore Responsabile: UMBERTO COSTAMAGNA - Direttore: UMBERTO COSTAMAGNA - Responsabile Portale: MASSIMO TINTORI - Editore : Gazzetta della Spezia.it SRL - Sede: Via delle Pianazze, 70 - 19136 La Spezia - Tel. +39 0187980450 - Partita Iva 01357120110 - Codice Fiscale 01357120110 Numero REA: SP - 122084

Login or Registrati