La Spezia, un migliaio di persone in piazza per dire "Svegliatitalia, sulle unioni civili si vada avanti" In evidenza

Un corteo lungo e colorato ha attraversato questo pomeriggio le vie del centro della Spezia, da Piazza Garibaldi a Piazza Mentana, per dire sì al Decreto Legge Cirinnà sulla "Regolamentazione delle Unioni Civili tra persone dello stesso sesso e disciplina delle convivenze" che sarà discusso nei prossimi giorni al Senato.

Sabato, 23 Gennaio 2016 22:12

Circa un migliaio gli spezzini che hanno voluto fare sentire la propria voce ed hanno voluto così dare la "sveglia all'Italia", simbolicamente con la loro presenza ed anche facendo suonare le sveglie di tanti telefonini, all'unisono, alle 18.21.

"Sveglia" perchè, sottolineano, "è vergognoso che la politica italiana non sia ancora stata in grado di legiferare su un tema così importante, nonostante le sollecitazioni e le condanne dell'Unione Europea".

Il corteo, allegro e colorato, scandito da slogan e musica, ha unito dietro la bandiera arcobaleno della Rete antiomofobia e transfobia della Spezia, che ha organizzato la manifestazione, molti spezzini, tra i quali tantissimi giovani.

"Ringrazio tutti voi che siete intervenuti così numerosi – ha detto la rappresentante della Rete, Valentina Bianchini - Ringrazio chi è qui perché spinto da un interesse personale in quanto coinvolto in prima persona, ma ringrazio soprattutto le tantissime persone eterosessuali, le madri e i padri di famiglia, che capiscono che famiglia non è una sola. Che famiglia è quel posto in cui ci si ama e ci si sente a casa indipendentemente dal sesso delle persone che la compongono. Che capiscono che nel momento in cui vengono negati dei diritti costituzionali ad un qualsiasi essere vivente, viene compromessa la libertà anche di tutti gli altri".


Una partecipazione davvero in massa, quella alla manifestazione spezzina in favore del DDL Cirinnà, andata forse persino al di là delle aspettative degli stessi organizzatori.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(3 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Primo appuntamento il 15 novembre. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Si riaccende la ciminiera dell'Enel

Martedì, 12 Novembre 2019 22:07 cronaca-la-spezia
Dalla Francia arriva meno energia, l'Italia deve produrne di più e Enel ha scelto di puntare sulla Spezia. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa