Quali prospettive per lo sviluppo dell'entroterra? Caffè Europa ne ha discusso a Riccò del Golfo In evidenza

Grande partecipazione di pubblico nella sala consiliare del Comune di Riccò del Golfo per il secondo incontro di Caffè Europa.

Domenica, 29 Novembre 2015 10:47

È stata un'occasione informale di riflessione, discussione ed informazione sui temi legati all'Anno Europeo 2015, dedicato allo sviluppo sostenibile, organizzata dal Centro Europe Direct della Provincia della Spezia, in collaborazione con il Comune della Spezia, il Comune di Riccò del Golfo ed il Comune di Bolano.

 

Nel corso della serata, dal titolo "Territorio, identità, risorse: nuove prospettive per lo sviluppo dell'entroterra", si è parlato di presente e di futuro, delle opportunità che i finanziamenti europei posso offrire, di idee, esperienze e conoscenze di chi si misura ed investe giornalmente con questa realtà: un territorio articolato, arricchito da numerose frazioni quali, ad esempio, Polverara, Ponzò, Quaratica, Casella; un contesto strategico, raggiungibile velocemente dal centro della città della Spezia, grazie alle gallerie del traforo della Foce, e strettamente confinante con la realtà UNESCO delle Cinque Terre (con i comuni di Riomaggiore e Vernazza); una piacevole "periferia" con l'ambizione di una svolta turistica, attraverso il recupero della sentieristica e la valorizzazione dei numerosi luoghi di interesse storico, artistico e culturale; ma soprattutto una vasta area verde con ampie possibilità di riscatto per il bosco e l'attività agricola.

Hanno partecipato alla conversazione il sindaco di Riccò del Golfo Loris Figoli; Luciano Bonati, giornalista e scrittore; Nicolò Quilico, Consigliere comunale con delega allo Sport, responsabile sviluppo territorio rurale; Susanna Citi, referente GAL Provincia della Spezia.

Molta interattività da parte del pubblico, interessato ai progetti di marketing territoriale ed a meglio comprendere le opportunità offerte dalla nuova programmazione PSR (Piano Sviluppo Rurale) 2014-2020, incentrata sulla crescita intelligente, sostenibile e inclusiva.

Numerosi gli interventi, si ricordano quelli dei componenti dell'amministrazione comunale, di Alessandro Ferrante, Presidente della Confederazione Italiana Agricoltori (CIA), di Marino Fiasella, Presidente dell'associazione Ambientevivo e già protagonista del primo incontro di Caffè Europa, delle agenzie immobiliari locali e delle imprese edili che hanno deciso di investire sul territorio.

L'ultimo incontro per il 2015 di Caffè Europa è fissato per Venerdì 11 Dicembre, ore 21:00, presso l'Urban Center della Spezia. Nel corso della serata il Presidente della Provincia della Spezia Massimo Federici, il Parlamentare europeo On. Brando Benifei e Vladimiro Giacchè, scrittore e Presidente del Centro Europa Ricerche, moderati da Massimo Bonati, esperto di Politiche Comunitarie discuteranno sul "Futuro dell'Europa fra diritti, sovranità e mercato".

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Provincia della Spezia

Espressione parere su documento unico di programmazione e bilancio di previzione 2019/2021 Leggi tutto
Provincia della Spezia
L'attuale assetto normativo e finanziario è ritenuto insostenibile. Leggi tutto
Provincia della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa