Disoccupazione: Spezia piange. Senza lavoro un giovane su tre In evidenza

La 'Giornata nazionale dell'economia' è giunta alla 13ª edizione e si svolge ogni anno in tutte le Camere di Commercio italiane. L'ente camerale spezzino diffonde i dati riferiti al territorio. Per quanto riguarda il mercato del lavoro, si possono fare diverse osservazioni.

Mercoledì, 17 Giugno 2015 14:49

Capitolo occupazione: bisogna rifarsi alle stime fornite da Istat sulle forze lavoro. Al 31.12.2014, secondo Istat, gli occupati in provincia della Spezia risultano circa 83.800, in diminuzione di oltre due migliaia rispetto al 2013. Le persone in cerca di occupazione salgono di contro a circa 11.900 unità. L'Istat ha calcolato nel 2014, per la nostra provincia, un tasso di occupazione per la fascia d'età 15 - 64 anni pari al 60,4%, superiore al solo dato nazionale (55,7%) ed in diminuzione di 1,4 punti percentuali rispetto al 2013. Il tasso di disoccupazione nella fascia d'età 15 e più per la provincia della Spezia è cresciuto di oltre 3 punti: si attesta al 12,4%, decisamente superiore a quello ripartizionale e a quello ligure, e di poco inferiore al dato medio nazionale (12,7%). Particolarmente critica appare la situazione dei giovani: il tasso di disoccupazione della fascia di età 18-29 anni alla Spezia è salito al 33,8%, superiore al valore ligure, a quello del Nord Ovest, e persino a quello medio nazionale. 

 

Diminuisce ancora il numero delle ore di cassa integrazione: nel 2014 le ore autorizzate in provincia sono state 2.407.347, il 13,7% in meno rispetto al 2013. Il 25,8% è stato autorizzato nella tipologia della cassa integrazione ordinaria, il 59,6% in deroga e il 14,6% come cassa integrazione straordinaria. Diminuiscono ovunque, anche se in misura molto diversa, la tipologia ordinaria e quella in deroga, mentre la cig straordinaria presenta nei diversi territori variazioni di segno opposto e di entità completamente differenti. La tendenza generalizzata alla diminuzione delle ore di cassa integrazione perdura nei primi mesi del 2015, in misura molto più marcata in tutte le province liguri e più attenuata invece nel Nord Ovest e nel complesso del Paese. Per la nostra provincia continua la riduzione della cassa integrazione ordinaria ed in deroga, mentre cala anche la cig straordinaria.

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

"Domani è il grande giorno, quello dell'esordio nella massima serie, la Serie A, per le Aquile" Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
di Massimo Guerra- Tanti i punti interrogativi sulla formazione bianca Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa