Arcola, nel weekend spari e beneficenza con pistole Glock, Michelle e le altre In evidenza

Nel week end 9-10 maggio il forte Canarbino di Arcola sarà la cornice di una manifestazione internazionale di shooting. Sabato e domenica andrà in scena il decimo Trofeo UGI Fun Gun 101 World Championship: una gara di beneficenza il cui ricavato sarà devoluto all'associazione onlus 'Unione Genitori Italiani contro il tumore dei bambini'.

Venerdì, 08 Maggio 2015 13:30

La gara è aperta a tutti i tiratori con regolare porto d'armi in corso di validità, ci sarà la straordinaria partecipazione del Team ufficiale Glock Usa, con numerosi atleti pluridecorati in ambito internazionale, come Michelle Viscusi (nella foto), Tori Nokaka e Shane Austin Coley. Domenica alle 16 le premiazioni con le autorità del Comune di Arcola, il sindaco Emiliana Orlandi e l'assessore allo sport Gianluca Tinfena: 'Una straordinaria occasione per valorizzare il nostro territorio attraverso lo sport – spiegano – Un grazie va al grande lavoro del Forte Canarbino Shooting Club che ha organizzato l'evento con un impegno e una passione da applausi." Per eventuali informazioni Roberto Alemanni 3398575006.

La presentazione del team Glock Usa: "La nostra squadra di tiro d'elite compete con il meglio del meglio di tutti gli Stati Uniti e del mondo. La totale dedizione messa in questo sport è in linea con la cultura del perseguire incessantemente la perfezione. La squadra compete solo con una serie di pistole Glock; e i record sono assolutamente notevoli! Siamo molto orgogliosi di avere ambasciatori così abili in rappresentanza del marchio Glock, in giro per il mondo, tutto l'anno, ai concorsi".

Glock è un'azienda austriaca produttrice di armi da fuoco e coltelli.

Fu fondata nel 1963 dall'ingegnere austriaco Gaston Glock a Deutsch-Wagram, nelle vicinanze di Vienna, come officina per la lavorazione della plastica e dell'acciaio. La combinazione tra la lavorazione di questi due materiali rese competitiva l'azienda nel mercato delle armi, permettendole di diventare ben presto fornitore dell'esercito austriaco con prodotti come coltelli, supporti per mitragliatrici, granate per addestramento, etc.

Nel corso degli anni ottanta la necessità dell'esercito austriaco di acquisire una nuova pistola porta la Glock a concorrere, ed a vincere, l'appalto per la fornitura di un'arma leggera.
Questa nuova sfida, considerando che a quel tempo la Glock si occupava solamente in minima parte di pistole, segnò la svolta dell'azienda che si dedicò alla realizzazione di un prodotto innovativo che non si basava su progetti preesistenti, ma su una nuova concezione di arma che avesse come condizioni fondamentali le indicazioni fornite direttamente dal cliente.

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(1 Voto)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Elena Voltolini - Anche alla Spezia tanti eventi, per non dimenticare. Protagonisti i giovani, che con le loro parole commuovono una Sala Dante gremita. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Due casi di meningite a Genova

Lunedì, 27 Gennaio 2020 16:07 cronaca
In un caso la prognosi resta riservata. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa