Le scale in legno e le loro ringhiere In evidenza

Funzionalità e stile.

Mercoledì, 19 Giugno 2019 12:21

La doppia anima di una ringhiera per scala

La ringhiera è l’elemento di una scala che assicura la vera e propria continuità tra un ambiente sottostante e quello di sopra.

Se, infatti, a livello dei gradini esistono diverse soluzioni, che li vedono uniti o con alzata vuota, la ringhiera è davvero un elemento che prosegue dall’inizio alla fine, senza mai abbandonare il passante. Ed anche ove si opti per sfruttare di tanto in tanto il muro per ridurre la ringhiera, il corrimano, o il muro stesso, fungono da filo di Arianna.

Nell’insieme, la scala ha in sé una doppia anima: essa unisce, certo. Oppure separa, se si guarda alla sua funzione da un altro punto di vista. Ugualmente, se essa consente una salita, è vero anche che assicura una discesa. Ciò significa che tutto cambia, nella concezione di una scala, a seconda che si privilegi il punto di vista dell’ambiente sottostante o quello del locale più alto.

La questione non è anodina. Infatti, qualora sussista una vera e propria preferenza per uno dei due locali in questione, e qualora essi siano arredati in maniera del tutto diversa, diverse soluzioni si apriranno ai nostri occhi, immaginando una scala.

La scala potrà adeguarsi, stilisticamente, ad uno solo dei due ambienti, quello preferito. Oppure nascere sotto la spinta di istanze ibride, che portino ad un’armonizzazione di necessità funzionali, stilistiche e di “messa in sintonia” dei diversi ambienti.

La scala in legno

Al giorno d’oggi, la scala in legno rappresenta una scelta piuttosto selettiva. Al contempo, si tratta di una tendenza stilistica che ben si lega ad esigenze funzionali e affettive.

Le ringhiere per scale in legno di frassino chiaro ci riportano alla mente scene della nostra infanzia. Chi di noi non ricorda ancora una baita in cui trascorreva felici vacanze invernali? O una casa della nonna in località montana?

E le ringhiere per scale in legno scuro che dopo gli anni ottanta vennero a “rimpiazzarle”? Il restyling di case secondarie e di campagna si è spesso svolto all’insegna di questa sorta di recupero.

Con l’avvento del duemila, poi, le scale per così dire più moderne hanno un po’ preso il posto delle loro nonne. Non senza conservare un occhio di riguardo per il legno. Da molto scuro, esso è tornato in auge in versioni molto, molto chiare: sbiancato e laccato. Inoltre, il connubio con l’acciaio ha nuovamente reso il legno un grande protagonista nella concezione di parapetti e ringhiere per scale in legno.

Legno e vetro

Le scale in vetro assicurano un tipo di transizione tra locali davvero particolare.

Generalmente, le troviamo in locali commerciali di pregio. In grandi città, poi, possiamo vederne degli esempi anche come collegamento tra due palazzi molto vicini.

La particolarità di queste scale sta nel fatto che esse assurgono a tentativi di adeguamento al tempo attuale di strutture preesistenti, quando non nascano insieme al fabbricato di riferimento.

Nel caso di ricorso al legno, quale materiale in grado di armonizzare vecchio e nuovo, accade spesso che le ringhiere scale in legno fungano da pendant tra epoche e materiali. Così, se il vetro garantisce visibilità e schiettezza, proprie dell’era attuale, il legno mantiene un cordone ombelicale richiamando gli infissi originali tramite il corrimano della moderna scala.

Legno e acciaio

L’idea di ricorrere al legno ed all’acciaio simultaneamente non è solo relativa alla questione “gradini-corrimano”.

All’interno di una ringhiera, infatti, possiamo trovare l’utilizzo di legno e acciaio, in un abbraccio intrecciato che ha tanto del funzionale, quanto dello stile!

Le ringhiere scale in legno, a volte, presentano dei cavetti di acciaio inox come raccordo tra i paletti. Nelle versioni più accattivanti ed al passo coi tempi, poi, accade che ad ogni cambio di pendenza, ad esempio, tra un pianerottolo ed una nuova rampa, i segmenti del corrimano che, in vista di una curva, vengono interrotti, siano messi in risalto da raccordi sferici in metallo silver.

L’acciaio, insomma, mette bene in risalto la modularità di ringhiere scale in legno. La esalta come possibilità di scelta, più che asservirla come si trattasse di una mera esigenza strutturale.

Si tratta solo di un esempio: sono diverse e tutte accattivanti le possibilità offerte da un impiego del metallo – ad esempio verniciato silver – nella messa in opera di ringhiere scale in legno. Esiste poi anche la possibilità di ricorrere a tre materiali simultaneamente, aggiungendo, per esempio, il PVC effetto legno sagomabile, per conferire un tocco di omogeneizzazione della materia, che evoca sicurezza al primo sguardo.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Tra sperimentazione e innovazione, il progetto spezzino "Facciamo GOL Insieme" dialogherà con altre tre simili iniziative italiane. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa