Progetto Itaca, Confcommercio ad Ajaccio per il meeting annuale In evidenza

Il direttore Martini: “Apprezzato il nostro lavoro, Itaca va avanti”

Sabato, 08 Giugno 2019 10:45

Nell'ambito del programma Interreg Italia-Francia Marittima, il progetto transfrontaliero Itaca consente di identificare e mettere online diversi itinerari turistici aperti ai disabili.

A livello europeo, circa il 10% dei viaggi turistici è effettuato da persone con disabilità, che rappresentano non meno di 800 milioni di viaggi all'anno. Una realtà sociale ed economica reale, che non è necessariamente considerata al suo vero valore, poiché la questione dell'accessibilità a tutti i siti urbani è ancora lontana dall'essere risolta. Sulla base di questa osservazione e ansiosi di aprire le destinazioni ai vacanzieri portatori di disabilità, i partner del progetto transfrontaliero di Itaca hanno quindi lavorato per due anni per creare degli itinerari turistici "accessibili e aperti".

"Come parte del programma Interreg Italia-Francia Marittima, abbiamo lavorato alla creazione di una piattaforma web unica per Toscana, Liguria, Sardegna e Corsica, ha spiegato Roberto Guiggiani, responsabile della componente turistica del programma. Grazie a questa cooperazione mediterranea, sono stati creati un sito web e un'applicazione per favorire l'accoglienza dei turisti e un'accoglienza accessibile, consentendo anche di aumentare la competitività delle imprese". Negozi, ristoranti, hotel, aziende, servizi, monumenti o musei vengono mostrati attraverso l'aiuto di mappe, fotografie o tour virtuali ed elencati in base a cinque tipi di disabilità: motoria, uditiva, visiva, cognitiva e alimentare.

In totale, circa duecento "punti di interesse" sono stati verificati e certificati dalle città di Pisa, La Spezia, Cagliari e Ajaccio dai titolari del progetto, con un budget di quasi 1,4 milioni di euro. Il rapporto è stato presentato nei giorni scorsi dalle delegazioni territoriali, che hanno illustrato l’avanzamento del progetto ai membri dell'ufficio turistico intercomunale del paese Ajaccio, alla presenza del suo presidente, Pierre Pugliesi, e Isabelle Feliciaggi, consigliere comunale d'Ajaccio, delegato per disabilità e accessibilità.

«Quanto fatto alla Spezia è stato molto apprezzato – ha dichiarato il direttore della Confcommercio spezzina Roberto Martini, presente all’incontro -. In quell’occasione abbiamo avuto modo di presentare le imprese che hanno aderito al progetto Itaca e di menzionare i percorsi che abbiamo inserito nella webmapp: due per quanto riguarda il comune della Spezia, il lungomare tra Lerici e San Terenzo e la ciclopedonale tra Levanto e Framura, facendo riferimento all’imminente inserimento di un percorso accessibile anche a Sarzana. Il lavoro da fare è ancora lungo e il progetto Itaca ha tutte le carte in regola per poter essere esteso e proseguire negli anni. La lotta per l'accessibilità è ancora lontana dall'essere conclusa e deve essere condotta su base giornaliera. L’obiettivo è quello di continuare a integrare questa mappa con altre aziende e servizi e continuare la nostra opera di sensibilizzazione da parte delle imprese verso questa tematica», ha concluso il direttore Martini.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Confcommercio

Via Fontevivo 19f

19125 La Spezia

www.confcommerciolaspezia.it/

Ultimi da Confcommercio

Grande successo per il corso da Barman, organizzato da Confcommercio Imprese per l’Italia La Spezia. Leggi tutto
Confcommercio

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa