Progetto Itaca, Confcommercio ad Ajaccio per il meeting annuale In evidenza

Il direttore Martini: “Apprezzato il nostro lavoro, Itaca va avanti”

Sabato, 08 Giugno 2019 10:45

Nell'ambito del programma Interreg Italia-Francia Marittima, il progetto transfrontaliero Itaca consente di identificare e mettere online diversi itinerari turistici aperti ai disabili.

A livello europeo, circa il 10% dei viaggi turistici è effettuato da persone con disabilità, che rappresentano non meno di 800 milioni di viaggi all'anno. Una realtà sociale ed economica reale, che non è necessariamente considerata al suo vero valore, poiché la questione dell'accessibilità a tutti i siti urbani è ancora lontana dall'essere risolta. Sulla base di questa osservazione e ansiosi di aprire le destinazioni ai vacanzieri portatori di disabilità, i partner del progetto transfrontaliero di Itaca hanno quindi lavorato per due anni per creare degli itinerari turistici "accessibili e aperti".

"Come parte del programma Interreg Italia-Francia Marittima, abbiamo lavorato alla creazione di una piattaforma web unica per Toscana, Liguria, Sardegna e Corsica, ha spiegato Roberto Guiggiani, responsabile della componente turistica del programma. Grazie a questa cooperazione mediterranea, sono stati creati un sito web e un'applicazione per favorire l'accoglienza dei turisti e un'accoglienza accessibile, consentendo anche di aumentare la competitività delle imprese". Negozi, ristoranti, hotel, aziende, servizi, monumenti o musei vengono mostrati attraverso l'aiuto di mappe, fotografie o tour virtuali ed elencati in base a cinque tipi di disabilità: motoria, uditiva, visiva, cognitiva e alimentare.

In totale, circa duecento "punti di interesse" sono stati verificati e certificati dalle città di Pisa, La Spezia, Cagliari e Ajaccio dai titolari del progetto, con un budget di quasi 1,4 milioni di euro. Il rapporto è stato presentato nei giorni scorsi dalle delegazioni territoriali, che hanno illustrato l’avanzamento del progetto ai membri dell'ufficio turistico intercomunale del paese Ajaccio, alla presenza del suo presidente, Pierre Pugliesi, e Isabelle Feliciaggi, consigliere comunale d'Ajaccio, delegato per disabilità e accessibilità.

«Quanto fatto alla Spezia è stato molto apprezzato – ha dichiarato il direttore della Confcommercio spezzina Roberto Martini, presente all’incontro -. In quell’occasione abbiamo avuto modo di presentare le imprese che hanno aderito al progetto Itaca e di menzionare i percorsi che abbiamo inserito nella webmapp: due per quanto riguarda il comune della Spezia, il lungomare tra Lerici e San Terenzo e la ciclopedonale tra Levanto e Framura, facendo riferimento all’imminente inserimento di un percorso accessibile anche a Sarzana. Il lavoro da fare è ancora lungo e il progetto Itaca ha tutte le carte in regola per poter essere esteso e proseguire negli anni. La lotta per l'accessibilità è ancora lontana dall'essere conclusa e deve essere condotta su base giornaliera. L’obiettivo è quello di continuare a integrare questa mappa con altre aziende e servizi e continuare la nostra opera di sensibilizzazione da parte delle imprese verso questa tematica», ha concluso il direttore Martini.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Confcommercio

Via Fontevivo 19f

19125 La Spezia

www.confcommerciolaspezia.it/

Ultimi da Confcommercio

Confcommercio Imprese per l’Italia La Spezia esprime forte preoccupazione per quanto riportato all’art. 10 del “Decreto Crescita” Leggi tutto
Confcommercio
Sabrina Allori chiamata a fare parte del team di Carla Gozzi, la style coach più famosa d’Italia. Leggi tutto
Confcommercio

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa