Toti incontra il Governatore Primorsky Krai al Forum Economico di San Pietroburgo In evidenza

La delegazione di Regione Liguria in missione in Russia in occasione delle Spief 2019, il Forum Economico Internazionale di San Pietroburgo, ha incontrato questa mattina il governatore della Regione Primorsky Krai.

Giovedì, 06 Giugno 2019 17:21

La regione di Primorsky Krai fa parte del Circondario federale dell'Estremo Oriente, la cui capitale è la strategica città portuale di Vladivostok, vicina al confine con Cina e Corea del Nord e affacciata sul Mar del Giappone.

“Siamo qui a San Pietroburgo - ha spiegato il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti – perché la Liguria qui ha la possibilità di agire su diversi fronti, tutti strategici. Innanzitutto quello turistico, vista l’attrattiva che la Liguria esercita sul mercato russo, ma anche sul fronte delle relazioni commerciali e l’export, da sempre capitolo fondamentale per l’economia non solo ligure, ma nazionale. Penso, ad esempio, all’agroalimentare, al settore enogastronomico, un settore in cui la Liguria può esercitare un ruolo da protagonista, senza dimenticare logistica e portualità per una piazza immensa come quella russa”. “Con le sanzioni comminate alle Russia – ha dichiarato Toti - le aziende italiane hanno perso negli ultimi anni miliardi di euro di potenziali affari: è evidente, viste le notizie sull’economia mondiale, che questa situazione deve essere superata. Le aziende in crisi e i giovani ce lo chiedono”.

“La collaborazione con molte regioni della Russia , con il Consolato russo di Genova sono strette e importanti da molto tempo – ha aggiunto il governatore ligure – Siamo una regione di ingresso per i turisti che vengono dalla Russia e una regione di uscita per tanti che frequentano la Russia per business e intendiamo continuare a coltivare questi legami, rinsaldando quel rapporto che è sempre esistito, fin dai primi del 900 quando a Bordighera, nel ponente ligure, arrivarono molti esponenti del regime zarista in fuga dalla Rivoluzione”.

Toti nel corso del suo intervento alla tavola rotonda Russia Italia ha rimarcato l’importanza del sistema portuale ligure, “il più importante d’Italia e del sistema crocieristico che è primo del Mediterraneo con oltre il 2,2 milioni di passeggeri e con un turismo russo in crescita costante e in grado di guadagnare ulteriori fette di mercato” e ha sottolineato la valenza delle grandi aziende presenti in Liguria tra cui Ansaldo, del settore della tecnologia, dell’information technology e della ricerca”.

Lo Spief 2019 è il più importante summit economico dei mercati asiatici, dell’est, extra europei ed emergenti, ed è dedicato quest’anno alla ‘Creazione di un’agenda per lo sviluppo sostenibile’. Obiettivo della missione congiunta, rafforzare i legami con la Russia e attivare contatti e incontri b2b ai massimi livelli dell’economia internazionale, in un contesto che vedrà presenti capi di Stato, ministri e capi di Governo, oltre a 300 relatori scelti fra i massimi esperti internazionali, e al presidente della Federazione Russa Vladimir Putin.

Insieme a Regione e Comune al Forum sono presenti i vertici di Liguria International, dell’Agenzia In Liguria, della Camera di Commercio, di Confindustria Genova e Liguria insieme alle aziende Abb e Ansaldo Energia, rappresentanti dell’Università di Genova e il Teatro Carlo Felice.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Regione Liguria

Piazza De Ferrari, 1
16121 Genova
tel. +39 010 54851

 

www.regione.liguria.it

Ultimi da Regione Liguria

"Il porto della Spezia è già un’eccellenza, se avessimo la Pontremolese potrebbe fare molto di più" Leggi tutto
Regione Liguria
Toti: "La Liguria si conferma polo nazionale della nautica da diporto" Leggi tutto
Regione Liguria

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa