La Spezia, all'asta dodici locali commerciali In evidenza

In vendita o in affitto.

Mercoledì, 29 Maggio 2019 15:04

 

Via alla vendita di dodici unità immobiliari di proprietà di Arte La Spezia, azienda territoriale per l’edilizia guidata dall’architetto Marco Tognetti, che ha per questo indetto un’asta pubblica. I locali a uso commerciale si trovano nel comune della Spezia: tre in Viale Italia, quattro in Corso Nazionale, due in Via XXIV Maggio, uno in via Parma, uno in Via Pozzuolo e uno in Via Puccini.

I locali, tutti situati al piano terra dei diversi edifici, hanno superfici variabili dai 18 ai 347 metri quadri e possono essere classificati in due tipologie:

1) Locali per cui è prevista la vendita con base d’asta e in alternativa la locazione, sempre con un’offerta minima di partenza. I prezzi-base d’acquisto varieranno da un minimo di 10 mila euro ad un massimo di 310 mila euro. Per quanto concerne invece le possibili locazioni i prezzi si intenderanno compresi tra 50 euro e 1.100 euro.

2) Locali esclusivamente da affittare con basi d’asta in locazione mensile comprese tra i 100 ai 1.500 euro in relazione alle dimensioni delle unità commerciali.

Il lotto relativo agli immobili contigui di Viale Italia 43-51, per una superficie complessiva di 347 metri quadrati, verrà posto in vendita, sia unitariamente, sia suddiviso in due locali, uno di 240 metri quadri e l’altro di 107 metri quadri. Arte La Spezia darà priorità alle offerte che prevedranno l’acquisto dell’intero lotto commerciale.

L’asta pubblica, aperta a privati e società, si terrà giovedì 13 giugno 2019 alle ore 9:00 presso gli uffici dell’Azienda in Via XXIV Maggio 365, a La Spezia. Offerte di acquisto o di locazione potranno essere presentate sino alle ore 12:00 del giorno che precede l’asta. L’aggiudicazione degli immobili avverrà al miglior offerente. Le offerte dovranno pervenire in busta chiusa e sigillata secondo le modalità indicate nel bando consultabile sul sito dell’Azienda (http://www.artesp.it/html/italiano/dettaglio_notizie-art-avviso-articolo-229.html).

Il privato o le società che desiderano partecipare all’asta per l’esclusivo acquisto dell’immobile dovranno versare depositi cauzionali di garanzia delle proprie offerte pari al 10% delle basi d’asta indicate nel bando. Mentre, per quanto riguarda il futuro locatario, all’atto dell’aggiudicazione dovrà versare un deposito cauzionale pari a due mensilità di canone, secondo le modalità precisate dall’Azienda.

Le unità immobiliari potranno essere visitate sabato 1 giugno scegliendo tra gli orari specificati nel bando oppure contattando l’Ufficio Patrimonio di Arte La Spezia.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Download allegati:
Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Alessio Boi- Eretta pubblica la foto di un paziente bisognoso di cure. Davide Natale: "Messa su internet come un trofeo, non conosce rispetto". Il paziente: "Ho dato io il… Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
FisTel Cisl: "Il settore è in ginocchio". Domani la mobilitazione "L’assenza spettacolare". Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa