Deposito dei dati di bilancio per consorzi e reti e riporto delle perdite per soggetti Irpef, gli aggiornamenti di Cna La Spezia In evidenza

Gli aggiornamenti di Cna La Spezia in merito a due tematiche.

Giovedì, 21 Febbraio 2019 11:52

Deposito situazione patrimoniale consorzi e reti soggetto in relazione all'esercizio 2018. I bilanci relativi all'esercizio 2018, come già avvenuto per gli scorsi esercizi, devono essere depositati al Registro delle Imprese attraverso il formato "Xbrl" (formato elettronico elaborabile). La nuova tassonomia versione PCI 2018-11-04 é obbligatoria per i depositi eseguiti a partire dal 1° marzo 2019.

La previgente tassonomia PCI 2017-07-06 potrà essere utilizzata in due casi:
- fino al 28.02.2019 per esercizi chiusi in data 31.12.2018 o in date successive (si tratta dei bilanci depositati entro il 28.02.2019);
- successivamente al 28.02.2019 ma non oltre il 31.12.2019 solo per i bilanci redatti secondo le regole civilistiche introdotte con il D.Lgs. 139/2015 riferiti ad esercizi chiusi prima del 31.12.2018.

Premesso questo per il deposito della situazione patrimoniale dei consorzi con attività esterna e delle Reti Soggetto, da effettuarsi entro il 28.02.2019 si può utilizzare la Tassonomia PCI 2017-07-06.

Si ricorda che con una nota Integrativa si devono indicare "sovvenzioni, contributi, incarichi retribuiti e comunque vantaggi economici di qualunque genere ricevuti dalle pubbliche amministrazioni" (L. 124/2017). Pertanto, i consorzi e le Reti Soggetto che nel 2018 hanno ricevuto i predetti benefici e utilizzano la tassonomia PCI 2017-07-06 per il deposito della situazione patrimoniale devono darne informazione anche se nel tracciato non è presente lo specifico campo denominato "Informazione ex art. 1, comma 125, della legge 4 agosto 2017 n. 124" introdotto nella nuova versione PCI 2018-11-04.

Disciplina del riporto delle perdite per soggetti IRPEF

La legge di bilancio 2019 modificando |'articolo 8 del Tuir (<
Viene, inoltre, previsto il limite quantitativo dell'80% al riporto delle perdite (senza vincoli di tempo) - analogamente ai soggetti IRES - in luogo del vigente riporto quinquennale. Sul piano temporale, le suddette disposizioni - per i soggetti in contabilità semplificata ed ordinaria - si applicano a decorrere dal periodo d'imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2017 (ossia dal 2018, per i soggetti con periodo d'imposta solare). Resta fermo, invece, quanto previsto da||'artico|0 8 del Tuir per gli esercenti arti e professioni. (Riferimenti Normativi: Legge I45/2017, art. 1, commi 23-26).

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
CNA

Confederazione Nazionale Artigianato
Via Padre Giuliani, 6
19125 La Spezia

Tel. 0187598080
Twitter @laspezia@cna.it

 

www.sp.cna.it/

Ultimi da CNA

Cna La Spezia interviene sul Disciplinare dell’Area Marina Protetta delle Cinque Terre in previsione di eventuali modifiche e in modo tale da permettere tempi adatti all’iter autorizzativo delle imprese della… Leggi tutto
CNA
Tre giornate di formazione al Castello di Riomaggiore. Leggi tutto
CNA

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa