"No alla regionalizzazione delle politiche su portualità e infrastrutture" In evidenza

L'appello dell'Associazione Agenti Marittimi La Spezia, dell'Associazione Spedizionieri del Porto della Spezia e di A.SPE.DO -Associazione Spedizionieri Doganali.

Mercoledì, 20 Febbraio 2019 18:47

 

Le associazioni degli Spedizionieri del porto della Spezia, dei Doganalisti e degli Agenti Marittimi rivendicano come in questi anni lo sviluppo della portualità ligure, la crescita dei traffici e conseguentemente la competenza e la professionalità degli operatori, hanno fatto da traino all’intera portualità italiana. Oggi, e i dati lo confermano, la portualità ligure-toscana serve buona parte del mercato del nord ovest e del nord est di Italia e le prospettive vanno nel consolidamento di queste direttrici; non a caso l’Unione Europea ha voluto che in Liguria passassero due dei corridoi principali europei Ten-T.

In questo quadro si afferma senza dubbio che tutte le politiche sulla portualità e sulle relative infrastrutture non possono che avere un respiro nazionale ed europeo, con una programmazione temporale che ponga in armonia i più importanti mercati italiani e le destinazioni logistiche in grado di concorrere con gli altri hub europei e mondiali. Valorizzare la concorrenza e misurarsi con queste realtà stimola inoltre l’efficienza l’innovazione e l’economicità nei servizi.

Oggi le più importanti Regioni Italiane, anche la Liguria, discutono sul come sperimentare in forma autonoma alcune competenze oggi di rilievo nazionale, crediamo a tal proposito che ogni forma di azione amministrativa e politica in grado di promuovere efficienza e benefici all’economia e alla collettività vada perseguita, tuttavia riteniamo e ribadiamo un errore strategico e dannoso per l’intero Paese, regionalizzare politiche sulla portualità, sulle governance e sulle infrastrutture dedicate che oggi possono produrre competitività ed effetti positivi solo se attuate con una regia nazionale in grado di concorrere a livello europeo e mondiale.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Confindustria La Spezia

Via Giovanni Minzoni, 2  19121 La Spezia SP
Telefono: (+39) 0187.725.1 , Fax: 0187.725.240.


orari di apertura: dal lunedì al venerdì8,30-13,00 e 14,30-18,00

www.confindustriasp.it/

Ultimi da Confindustria La Spezia

Confindustria La Spezia sostiene attivamente sia Promostudi che l’ITS La Spezia e guarda con molta preoccupazione le limitate iscrizioni agli istituti tecnici. Leggi tutto
Confindustria La Spezia
Bagicalupi, dell'azienda SEIB di Vezzano, in passato è stato vicepresidente di Confindustria La Spezia. Leggi tutto
Confindustria La Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa