Stampa questa pagina

Fondazione Carispezia, a marzo scade Melley: Corradino si prepara a sostituirlo In evidenza

Il Comune lancia un avviso per le candidature al consiglio di indirizzo, da cui verrà “pescato” il nuovo Presidente.

Mercoledì, 09 Gennaio 2019 16:50

È partito il conto alla rovescia per l'inizio della nuova stagione di Fondazione Carispezia. L’incarico del presidente Matteo Melley, al timone dal 2001, scadrà infatti a marzo, e già si rincorrono le voci sul possibile successore.

Intanto il Comune, su richiesta dello stesso Melley, come prevede la prassi, ha emesso proprio oggi un avviso pubblico per gli interessati a candidarsi per il consiglio di indirizzo della Fondazione.

Tra i diciotto membri dell’organo, infatti, due nomi vengono scelti all’interno di due terne proposte dal sindaco della Spezia.

Può candidarsi ogni cittadino italiano che sia residente da più di tre anni nel territorio di attività della Fondazione, “e che possieda i requisiti di professionalità e competenza maturati nei settori di intervento della Fondazione”.

Termine ultimo per presentare la propria candidatura le ore 12 del 25 gennaio. È proprio fra i componenti del consiglio di indirizzo, fra l’altro, che dovrà essere scelto il nuovo Presidente.

Sono due i nomi che circolano con insistenza da mesi come papabili successori di Melley. Il primo è quello del commercialista spezzino Alberto Funaro, attualmente membro del Cda e Presidente del comitato di controllo di Tarros Spa e Terminal del Golfo, e presente anche in diversi collegi sindacali.

Considerato molto vicino a Melley, personaggio di basso profilo e poco conosciuto al grande pubblico ma molto fra gli addetti ai lavori, secondo i bene informati collezionava più chances qualche mese fa.

Ora invece partirebbe in pole position il presidente di Crédit Agricole Carispezia Andrea Corradino, che complice l’operazione di assorbimento da parte di Cariparma passerebbe alla guida della Fondazione sostituendo Matteo Melley, che oggi siede anche nel consiglio di amministrazione di Cassa Depositi e Prestiti.

Uno scenario confermato da più parti, che con ogni probabilità troverà conferma in primavera.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

In tempo di coronavirus l’alpinismo lento visita i luoghi di confine del Parco nazionale delle 5 Terre Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
L'iniziativa cultura le ideata da fratel Cristiano Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa